Tag: della

Melanzane travestite da parmigiana

My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Melanzane travestite da parmigiana

Melanzane travestite da parmigiana



Visivamente potrebbero sembrare delle classiche melanzane alla parmigiana ma, in realta, sono ben diverse… In questo post la loro vera identità…

Questa preparazione si aggiunge alle mille elevato infinito varianti di melanzane alla parmigiana sparse per la rete. Considerata la mia avversione nei confronti della frittura, ho sempre preparato questo piatto utilizzando le melanzane grigliate, le quali, però delle volte, forse a causa di una errata cottura, diventavano troppo asciutte e dure. Per ovviare a questo difetto ho pensato di cuocere le melanzane intere nel forno (ho usato questa cottura anche per la preparazione di questa[1] insalata) e successivamente di ricavarne delle fette da sistemare a strati su una teglia. In questo modo l’ortaggio mantiene morbidezza e gusto autentico, il che potrebbe essere poco gradito da chi non adora le melanzane… La ricetta che vi proporrò si ispira un po’ alle melanzane alla parmigiana e un po’ alla pasta al forno, ma senza perderci in troppi preamboli passiamo alla lista degli Ingredienti.


Ingredienti  per 4 persone:

  • 4/5 melanzane di media grandezza;
  • 2 spicchi di aglio;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • 700 grammi di pomodori freschi;
  • 600 grammi di latte;
  • 36 grammi di amido di mais;
  • 200 grammi di pane di semola di grano duro;
  • 100 grammi di mozzarella;
  • 50 grammi di pamigiano grattugiato;
  • aromi: alloro, cumino;
  • 2 cucchiaio d’olio d’oliva.

Prima di procedere alla descrizione del piatto vorrei aggiungere due brevi precisazioni sul pane:

  • nella lista degli ingredienti ho indicato 200 grammi di pane ma la quantità è a vostra discrezione. Io ne ho utilizzato una piccola quantità perché evito di introdurre pane nei pasti serali, e in questo strappo alla regola ho cercato di limitare i danni! 
  • consiglio, inoltre, di utilizzare un pane di semola di grano duro possibilmente preparato con lievito naturale perché, secondo me, dà migliori risultati sia in termini di sapore che di consistenza. Personalmente ho utilizzato del pane civraxiu a lievitazione naturale (preparato dalla mia famiglia nel forno a legna. Il post sul pane è in fase di progettazione!)

Preparazione delle melanzane.
Lavate e tagliate l’estremità superiore delle melanzane, disponetele intere su una placca da forno e fatele cuocere in forno preriscaldato ad una temperatura di circa 180°C per circa mezz’ora, o comunque fino a che diverranno morbide. Una volta cotte estraetele dal forno,  privatele della buccia ed affettatele ad uno spessore di circa 1 centimetro. Lasciatele raffreddare e dedicatevi alla preparazione del sugo.


Preparazione del sugo.
Lavate i pomodori e tuffateli nell’acqua bollente per alcuni secondi. Raccoglieteli con una schiumarola, pelateli, tagliateli a piccoli cubetti (non gettate via l’acqua di vegetazione) e mettete da parte.
Tritate molto finemente due spicchi d’aglio e alcune foglioline di prezzemolo, versate il tutto in una pentola insieme ad un cucchiaio d’olio. Accendete la fiamma e fate scaldare per alcuni minuti. Quando il trito inizia a soffriggere aggiungete subito i pomodori pelati con il loro succo e fate cuocere su fuoco moderato per circa 30-40 minuti. Poco prima di spegnere regolate di sale. Nel mentre che il sugo raggiunge la sua cottura preparate la salsa al latte.


Preparazione della salsa al latte.
Pesate l’amido e scioglietelo in 100 ml di latte freddo, versate i restanti 500 ml di latte in una pentolina e fatelo scaldare insieme ad una foglia di alloro, un pizzico di sale e una manciata di semi di cumino tostati e ridotti in polvere. Quando il latte sta per giungere il bollore, versate a filo l’amido disciolto e proseguite la cottura per alcuni secondi, mescolando continuamente fino a quando la salsa comincia ad addensarsi (basteranno pochissimi minuti).


Preparazione del pane.
Rimane l’ultimo ingrediente da preparare ossia il pane. Ricavate delle fette di circa 1 centimetro di spessore e tagliatele a pezzetti di media grandezza in modo da poterlo distribuire in modo uniforme sulla teglia facilitando così, dopo la cottura, il taglio delle singole porzioni. Ora che tutti gli ingredienti sono pronti potete assemblarli nella teglia.


Composizione e cottura.
Prendete una teglia rettangolare di dimensioni 20 x 30, imburrate il fondo e versatevi alcuni cucchiai di sugo, distribuendolo bene su tutta la superficie. Ricoprite con metà della fette di melanzane (eventualmente scolatele dall’acqua di vegetazione che sarà fuoriuscita durante il riposo); irrorate con altro sugo e con circa un terzo di salsa al latte; distribuite alcune fettine di mozzarella e una generosa manciata di parmigiano grattugiato. Ora componete uno strato con i pezzetti di pane, cercando di distribuirli uniformemente in modo da coprire la parte sottostante. Inzuppateli bene utilizzando circa metà dose del sugo che vi è rimasto e di seguito distribuite metà della salsa al latte. Proseguite con quello che sarà l’ultimo strato, il quale risulterà composto dalle fette di melanzane avanzate, il sugo, la salsa, la mozzarella, per finire con la classica spolverata di gustosissimo parmigiano grattugiato. Trasferite la vostra preparazione in forno a 180°C per circa 20 minuti, e prima di gustarla lasciatela riposare alcuni minuti. 

References

  1. ^ questa

Ricerche frequenti:

Zucchine ripiene delicate

My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Zucchine ripiene delicate

Zucchine ripiene delicate

Dopo una breve interruzione dolce, ancora una ricetta con zucchine…

Questi giorni post brevi e concisi, vediamo subito gli ingredienti e la preparazione della ricetta
Ingredienti per 2/4 persone :

  • 2 zucchine di medie dimensioni;
  • 100 grammi circa di patate;
  • 100 grammi di ricotta vaccina;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • un cucchiaio di capperi sotto sale;
  • noce moscata;
  • dragoncello;

Preparate le zucchine.
Lavate e tagliate le estremità delle zucchine. Dividete ciascuna zucchina in circa tre pezzi in modo  da ottenere dei cilindretti di circa 5 centimetri di altezza.Scavate l’interno facendo attenzione a non bucare il fondo delle vostre “scodelline”.
Preparate il ripieno.
Tritate molto finemente la polpa ricavata e trasferite in una padella, aggiungete i due spicchi d’aglio tritati e le patata tagliate a piccoli cubetti. Unite un cucchiaio d’olio, i capperi tritati e portate a cottura. Non è necessario aggiungere liquidi perché sarà sufficiente l’acqua di vegetazione rilasciata delle zucchine permetterà la cottura delle patate. Spegnete solo quando le patate saranno ben cotte e morbide. Schiacciate il tutto grossolanamente con uno schiacciapatate.
Aromatizzate con della noce moscata e del dragoncello, vi consigli odi non aggiungere sale perché sarà sufficiente quello contenuto  nei capperi. Lasciate intiepidire il composto prima di aggiungere la ricotta setacciata e mescolate in modo da amalgamare il tutto
Prima di riempire i gusci di zucchine spolverizzatene il fondo con del dragoncello e della noce moscata. Suddividete il ripieno nelle scodelline e trasferitele in una teglia con il fondo leggermente unto e spolverato con del pan grattato. Fate cuocere in forno a 200°C per circa 20 minuti.


E questo è la mia cena a base di zucchine ripiene immerse in un morbido letto di verdure miste e accompagnate da ceci saltati con del pomodoro fresco.

Ricerche frequenti:

Torta Rosa di Wilma De Angelis

Tra le capostipiti della cucina in tv i non più giovanissimi ricorderanno sicuramente Wilma De Angelis, per anni protagonista di rubriche televisive dedicate alle ricette. Non poteva dunque mancare la sua ospitata a I Menu di Benedetta, dove questa sera ha presentato una ricetta in perfetto “stile Parodi”: veloce, semplice, sfiziosa e facilmente ripetibile dal pubblico a casa. Si tratta di una torta alle carote, chiamata da Wilma la “Torta Rosa”.

Puntata I Menu di Benedetta: 8 ottobre 2012 (Menu A Pranzo dalla Nonna[1])
Tempo preparazione e cottura: 65 min ca.

Ingredienti Torta Rosa per 4 persone:

  • 250 gr di carote
  • 150 gr di mandorle
  • succo di limone qb
  • 150 gr di zucchero
  • 3 uova
  • 250 gr di fecola
  • 1 bustina di lievito
  • burro e farina qb
  • carote qb
  • mandorle qb

Procedimento ricetta Torta Rosa di Wilma De Angelis

  1. Grattugiare o tritare le carote.
  2. Tritare le mandorle e unirle alle carote.
  3. Aggiungere anche limone, zucchero, tuorli, fecola e lievito.
  4. Montare a parte gli albumi a neve e incorporarli delicatamente al composto
  5. Imburrare e infarinare una tortiera di diametro 25 cm e versarvi l’impasto.
  6. Cuocere per 50 minuti in forno a 180 gradi.
  7. Guarnire con zucchero a velo, mandorle e carote tagliate a striscioline

References

  1. ^ Menu A Pranzo dalla Nonna

Ricerche frequenti:

Proudly powered by WordPress