Tag: davide valsecchi parodi

Saltimbocca di Mare

In compagnia di Davide Valsecchi, esperto di pesce e di gradito ritorno nella sua cucina, Benedetta Parodi ci propone un’idea originale per un secondo di pesce: i saltimbocca di mare, preparati con calamari, storione e acciughe con verdure croccanti e l’immancabile lardo. Vediamo la ricetta nel dettaglio.

Tratta da: Molto Bene del 7 maggio 2014[1]
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Saltimbocca di Mare per 4 persone:

  • 8 asparagi
  • 6 acciughe
  • Olio
  • 8 zucchine
  • Olive taggiasche qb
  • 30 g di parmigiano
  • 50 g di mollica di pane
  • 30 g di prezzemolo tritato
  • 4 calamari
  • 10-12 fette di lardo
  • 4 filetti di storione

Procedimento ricetta Saltimbocca di Mare di Benedetta Parodi

  1. Pulire i calamari rimuovendo le interiora e il ciuffetto.
  2. Tagliare le punte degli asparagi, tenendole da parte, e affettare sottilmente a rondelle i gambi.
  3. Sbianchire gli asparagi in acqua bollente per pochi secondi, poi scolarli.
  4. Sciogliere le acciughe in una padella con l’olio.
  5. Tagliare a dadini le zucchine e unirle in padella assieme ad una manciata di olive taggiasche, saltandole velocemente, poi unire i gambi degli asparagi e togliere dal fuoco dopo poco lasciando le verdure ancora croccanti.
  6. Per la panure, unire in una ciotola il parmigiano con prezzemolo tritato e mollica di pane sbriciolata.
  7. Disporre su una teglia un calamaro, poi un po’ di verdure, la panure e una fetta di lardo. Richiudere con un altro calamaro, poi aggiungere altre verdure e panure.
  8. Ripetere il procedimento assemblando un altro saltimbocca, poi irrorare con olio e infornare a 220 gradi, forno ventilato e cuocere circa 12 minuti.
  9. Per la seconda versione, scaloppare i filetti di storione e formare altri due saltimbocca con lo stesso procedimento utilizzando lo storione al posto dei calamari, questa volta però a tre strati.
  10. Unire in ultimo le punte di asparagi e cuocere in forno ventilato, sempre a 220 gradi, ma solo per 3 minuti.

References

  1. ^ Molto Bene del 7 maggio 2014

Menu Minima Spesa Massima Resa

Avete invitato tanti ospiti a cena e siete preoccupati per i costi di una cena con i fiocchi? Con Benedetta questa sera scopriamo come ottenere la massima resa, con la minima spesa!

A farle compagnia nella puntata di oggi ci sono Marco Berry e Davide Valsecchi.

il Menù di Benedetta del 1 febbraio 2013

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: NACHOS SONORA
Primo: AGNOLOTTI DI MAGRO
Secondo: GUAZZETTO POLIPETTI E FAGIOLI
Dolce: MERINGATA AL LIMONE[1][2][3][4]

References

  1. ^ NACHOS SONORA
  2. ^ AGNOLOTTI DI MAGRO
  3. ^ GUAZZETTO POLIPETTI E FAGIOLI
  4. ^ MERINGATA AL LIMONE

Fusilli Calamari e Carciofi

Ritorna nella cucina di Benedetta l’esperto di pesce Davide Valsecchi con i suoi consigli per preparare piatti semplici e gustose. Oggi ci propone la ricetta per una primo con tre ingredienti essenziali: la pasta corta, fusilli bucati corti, i carciofi, prodotto di stagione, e i calamari che ben si legano con questo tipo di pasta

Puntata I Menu di Benedetta: 14 dicembre 2012 (Menu Scambiamoci gli Auguri[1])
Tempo preparazione e cottura: 25 min ca.

Ingredienti Fusilli Calamari e Carciofi per 4 persone:

  • 3 calamari (consigliato il tipo patagonico C4)
  • 3 carciofi
  • acqua qb
  • olio
  • prezzemolo qb
  • sale
  • vino bianco qb
  • 250 gr di fusilli bucati corti
  • olive taggiasche qb

Procedimento ricetta Fusilli Calamari e Carciofi di Benedetta Parodi

  1. Pulire i calamari rimuovendo le interiora e la pelle e affettarli (vedi video per il procedimento corretto da utilizzare).
  2. Preparare un brodetto facendo bollire le foglie esterne dei carciofi in acqua.
  3. Affettare i carciofi sottili e rosolarli in padella con olio e prezzemolo tritato per un paio di minuti.
  4. Nel frattempo buttare la pasta in acqua bollente salata.
  5. Aggiungere i calamari ai carciofi, aggiustare di sale e sfumare con il vino.
  6. Unire anche un paio di mestoli del brodetto al sugo.
  7. Scolare la pasta qualche minuti prima del tempo e terminare la cottura nel sugo.
  8. Impattare completando con olive taggiasche e olio crudo

References

  1. ^ Menu Scambiamoci gli Auguri

Ricerche frequenti:

Proudly powered by WordPress