Tag: cappelle

Tagliatelle ai funghi e uva

Le tagliatelle con i funghi sono un primo golosissimo, sempre molto gradito, ma non troppo originale. Ecco allora un modo per movimentare un po’ il piatto senza snaturare troppo né il sapore né l’aspetto. L’aggiunta dell’uva rende il piatto sfizioso, e poi è buonissimo. Per quel che riguarda il resto del menu, ricordate che i funghi insieme ai tartufi sono gli unici ingredienti che è “lecito” proporre all’interno di una cena in tutte le portate. Per questo sbizzarritevi senza timore di esagerare. Magari con una bella insalata di ovuli crudi o cappelle di porcini fritte, per iniziare, oppure scaloppine con il sugo di funghi per finire in bellezza.

INGREDIENTI

50 g. di tagliatelle fresche all’uovo,
3 o 4 funghi porcini freschi
1 decina di acini d’uva bianca
1 scalogno,
1 spicchio d’aglio,
1bicchiere di vino bianco
Prezzemolo
Sale
pepe e parmigiano grattugiato.

Procedimento:

Soffriggere aglio e olio. Aggiungere i funghi tagliati a pezzi, cominciando dai gambi che sono più duri, dopo pochi minuti unire le cappelle e far rosolare qualche minuto quindi aggiungere glia acini d’uva tagliata a metà, sfumare con il vino bianco. Portare a cottura quindi unire il prezzemolo. Cuocere le tagliatelle e unirle nel sugo, aggiungendo se c’è bisogno un po’ di acqua di cottura. Amalgamare con una noce di burro e un po’ di parmigiano.

Ricetta Taglierini alla carbonara di funghi pioppini e Castelmagno d?Alpeggio

Pubblicata 19/11/2012
in Primi a base di uova[1]

Ecco la ricetta realizzata con gli ultimi funghi pioppini del terrazzo… sì, quelli di cui avevo già parlato nella ricetta dello Sformatino di melanzane, funghi pioppini e Tuma dla Paja[2]… da quella ricetta mi erano avanzati dei funghi che stavano lì, nel frigo, aspettando l’occasione giusta (l’assenza di Fabio e la mia voglia di cucinare che.. ebbene sì, talvolta latita!)… quando l’occasione è arrivata, aprendo il frigo e dando un occhio rapido alle uova, ai funghi pioppini e al Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. Occelli, ho sentito delle vocine provenire dai vari ripiani del frigo… “fatti una carbonara!!”… “non farci diventare vecchi, ti abbiamo dato tanta soddisfazione in terrazza” e poi “usami… sono friabile, granuloso e molto saporito”… no, non potevo continuare a sentire tutte queste vocine… e allora le ho ascoltate tutte! Così è nata questa pasta alla carbonara di funghi con Castelmagno d’Alpeggio che mi sono proprio gustata… peccato che, facendo le foto, non l’ho mangiata caldissima, come avrebbe meritato!

Ingredienti per 1 persona:

– 100 gr di taglierini
– 200 gr. di funghi pioppini
– 1 spicchietto d’aglio
– 1 uovo
– sale
– pepe
– peperoncino (se di gradimento)
– 30 gr. di Castelmagno d’Alpeggio D.O.P.[3] Occelli
– basilico e menta a pezzetti
– olio extravergine di oliva

Preparazione:

 Prendete i  funghi pioppini

Dividete i gambi dalle cappelle eliminando le parti terrose del gambo, quindi pulite le cappelle e i gambi con uno degli attrezzi appositi o con un panno umido

In una padella scaldate l’olio extravergine di oliva, quindi fate soffriggere delicatamente l’aglio tritato

Aggiungete i gambi dei funghi tagliati a pezzetti e fateli rosolare insieme all’aglio

Tagliate a pezzi le cappelle dei funghi lasciandone alcune da parte per la guarnizione del piatto… visto che chikeria il tagliere da funghi del set di taglieri Joseph Joseph della Wearunique.com[4]?

quindi aggiungetele in padella le cappelle dei pioppini tagliati a pezzetti

fate cuocere coperto per 4/5 minuti

Aggiungete anche le cappelle in modo che si cuociano senza rompersi lasciando cuocere coperto altri 5 minuti

Nel frattempo prendete il Castelmagno d’alpeggio D.O.P. e grattugiatelo

In una ciotola capiente mettete l’uovo, il sale, il pepe,  il Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. grattugiato, menta e basilico a pezzetti ed  il peperoncino (lo so, nella carbonara non ci sta… ma questa è una carbonara rivisitata a modo mio e visto che adoro un po’ di piccantino, l’ho messo anche qui, prendendomi libertà su libertà!!),

Sbattete bene con una forchetta gli ingredienti fino ad ottenere una crema di uova omogenea

Prendete i taglierini… io avevo comprato questi del pastificio artigianale Alta Valle Scrivia e li ho trovati molto buoni…

Scolate i taglierini al dente e saltateli bene in padella con il condimento di funghi caldissimo (tenete le cappelle da una parte)

Versate i taglierini caldissimi nella ciotola con la crema di uova e mescolate bene

Impiattate e servite guarnendo con le cappelle intere dei funghi e un ciuffetto di menta fresca

Buon appetito!!

E mangiatela caldissima!!!

References

  1. ^ Visualizza tutti gli articoli in Primi a base di uova (www.imenùdibenedetta.com)
  2. ^ Ricetta Sformatino di melanzane, funghi pioppini e Tuma dla Paja (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Castelmagno d’Alpeggio D.O.P. (www.occelli.it)
  4. ^ Wearunique.com (wearunique.com)

Proudly powered by WordPress