Tag: Abbiamo

Spesa online Eurospin, come funziona

spesa online Eurospin - Ricettepercucinare.com


spesa online Eurospin - Ricettepercucinare.com

Spesa online Eurospin, come funziona? Fare la spesa online è un pò la tendenza del momento. Abbiamo imparato tutti a fare la spesa online a partire dal periodo di lockdown imposto durante la pandemia da Coronavirus. E tutti noi, chiusi nelle nostre abitazioni, abbiamo imparato a comprare online davvero di tutto. Incluso a fare la spesa. Forse non tutti sanno che anche Eurospin oggi dà la possibilità di farci fare la spesa online. Vediamo in che modo. 

Spesa online Eurospin, come funziona

Come accennato in apertura oggi fare la spesa online da Eurospin è possibile ed è molto comodo. La prima cosa che dovete fare è entrare nel sito ufficiale della nota catena di supermercati e inserire il vostro indirizzo o codice di avviamento postale per verificare se la vostra zona è servita da Eurospin. Se la zona è servita, cioè avete un negozio Eurospin nei paraggi, potete procedere alla vostra spesa online.

Spesa Eurospin a domicilio, è possibile?

Eurospin dà anche la possibilità di fare la spesa a domicilio. Se la spesa online tradizionale è un metodo comodo e rilassante per selezionare i prodotti desiderati e ritirarli direttamente all’ingresso del negozio presso un comodo totem, con la spesa a domicilio Eurospin non è nemmeno necessario uscire di casa!

Una terza opzione messa a disposizione da Eurospin è quella di ritirare la merce al punto Locker. Ma parleremo di queste due altre opzioni in un’altra occasione, ora concentriamoci sulla spesa online Eurospin tradizionale, con il ritiro dei prodotti presso il supermercato.

Fare la spesa online è davvero una comodità: ecco i vantaggi

Ecco i vantaggi della spesa online Eurospin:

  • risparmio di tempo da dedicare ad altro
  • zero necessità di girare all’interno del supermercato, ottimo anche per chi si stanca, non sta bene, ha problemi di deambulazione
  • risparmio di denaro, gestione intelligente del denaro: non si compra ciò che non serve

Come funziona la spesa online Eurospin

Vediamo dunque come funziona la spesa online Eurospin.

  • la prima cosa da fare è registrarsi al sito Eurospin creando un account
  • si sceglie poi il punto vendita dove fare la spesa online
  • è possibile scegliere giorno e ora dove ritirare la spesa
  • si aggiungono i prodotti al carrello
  • si conferma l’ordine e ci si reca al punto vendita per pagare e ritirare



Polpo in insalata senza patate: due idee infallibili

insalata di polpo - My Italian Recipes


insalata di polpo - My Italian Recipes

Il polpo in insalata o insalata di polpo è una prelibatezza che ci porta con la mente e con il palato al mare. Piace a tutti ed accontenta con leggerezza anche i palati più esigenti. Vediamo oggi alcune idee per preparare il polpo in insalata senza patate. A volte infatti non abbiamo sottomano delle patate. Oppure non ci va di appesantirci troppo e vorremmo preparare la nostra insalata di polpo light e leggera evitando di usarle. E allora ecco come fare per un risultato ugualmente ricco e soprattutto saziante.

Prima di tutto cuciniamo il polpo: quanto deve cuocere il polpo?

Abbiamo già avuto modo di approfondire altrove l’argomento della cottura del polpo. Vi invitiamo quindi a consultare la pagina relativa alla cottura del polpo per essere sicuri di rispettare i giusti tempi di cottura. I tempi di cottura sono fondamentali per avere un prodotto finito perfettamente tenero. Se si sbagliano i tempi di cottura si rischia di avere un prodotto gommoso e poco gradevole al palato.

Polpo in insalata senza patate semplicissimo

La prima versione del polpo in insalata senza patate che vogliamo proporvi è davvero semplice. E’ l’ideale per esempio nel caso di un buffet che potreste organizzare in occasione di una cena in piedi. Non dovrà essere un piatto unico ma semplicemente uno tra i tanti antipasti all’italiana. In tal caso dunque, il classico mix di sedano e carota, irrorato da limone fresco, olio, prezzemolo e sale, sarà sufficiente.

Polpo in insalata senza patate con verdure

In alternativa potreste desiderare un polpo in insalata senza patate ma più ricco, in modo che diventi un piatto unico più saziante e maggiormente ricco. In tal caso vi consigliamo di aggiungere dei deliziosi pomodorini maturi tagliati in quarti. I ciliegini andranno benissimo, ma potete anche usare i piccadilly se li trovate, perchè sono davvero deliziosi! Ancora, un altro ingrediente che vi consigliamo di aggiungere sono le olive, meglio se nere e piccole, le leccine pugliesi potrebbero essere davvero perfette. Se amate la rucola, potete anche aggiungere della rucola spezzettata, che conferirà un tocco di freschezza al piatto. Lo stesso dicasi per i capperi, che se graditi sono davvero l’ideale per arricchire la vostra insalata di polpo senza patate.

Infine, come potete vedere dall’immagine, potete anche decidere di arricchire la vostra insalata di polpo senza patate con altre tipologie di pesce o aggiungendo dei crostacei. Un’ottima idea è quella di aggiungere dei gamberetti, che si abbinano molto bene al polpo!

 



Arrabbiatella di Gragnano con Polipo, Funghi e Pomodorini per il 1° Rallo Blog-Friend Day delle Cantine Rallo

Arrabbiatella di Gragnano con Polipo, Funghi e Pomodorini

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di penne all’arrabbiata di Gragnano,
polipo surgelato (ma potete usare anche il fresco),
30 gr di funghi secchi
10 pomodorini maturi,
aglio,
olio,
sale,
pepe bianco,
carota,
sedano,
cipolla.
Per prima cosa scongelare il polipo la sera prima (circa 12 ore in frigo).
La mattina mettete a rinvenire i funghi secchi per circa 6 ore in una ciotola con dell’acqua calda (circa 40°).
In una pentola capiente preparare un brodo vegetale mettendo a bollire la carota, il sedano e la cipolla, una volta giunta a bollore calarvi il polipo scongelato e lavato per bene e lasciar cuocere fino a che non sia tenero  infilzandolo con una forchetta.
Lasciare nell’acqua di bollitura per una mezz’ora, scolare e passare in acqua fredda.
In una padella mettere a rosolare dell’olio con uno spicchio d’aglio, unire i funghi lavati e ben strizzati e portare a cottura aiutandovi con qualche mestolo di acqua calda.
Unire il polipo tagliato a pezzetti e lasciar insaporire, salare e pepare.
Unire i pomodorini tagliati a spicchi e privati dei semi, saltare e spegnere tenendo il tutto coperto.
Cuocere la pasta al dente e versare nella padella con i funghi e il polipo.
Saltare ancora qualche minuto e servire caldo.


Abbiamo accompagnato il piatto con un buon bicchiere di vino bianco offertoci gentilmente dalle Cantine Rallo.
La varietà dell’uva è Grillo e il nostro bicchiere è un Bianco Maggiore.
Vino aromatico, dal gusto deciso ma “dolce” al gusto, lo vedrei bene anche con un dolce rustico tipo una torta di mele, si sposa bene.
Ne abbiamo approfittato e visto che ce ne hanno inviate due bottiglie, oltre ad accompagnare il piatto, l’abbiamo servito anche come aperitivo accompagnato da una bruschetta di pane casereccio con pancetta e formaggio.
Ringrazio le Cantine Rallo per questo vino squisito.

Proudly powered by WordPress