Barrette ai frutti di bosco e cioccolato

Barrette ai frutti di bosco e cioccolato


Il termine “frutti di bosco” identifica un
insieme di frutti che sono reperibili nel sottobosco o, più genericamente,
nelle macchie di vegetazione selvatica (nonostante siano oggetto di colture
agrarie). Hanno un impiego gastronomico estremamente diffuso e variegato e sono
impiegati prevalentemente freschi aggiunti a yoghurt, bavaresi, mousse , gelati
e altri dolci al cucchiaio, tuttavia sono ottimi anche cucinati con brasati di
selvaggina, risotti, paste ecc..

I frutti di bosco più conosciuti e consumati sono:
mirtilli rossi e neri, lamponi, more, fragole, ribes rossi e neri, uva spina,
more di gelso, bacche del sambuco, amarene, uva spina.

Sono ricchi di vitamine e antiossidanti utilissimi al
buon funzionamento del nostro organismo.

LE
IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’
DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941
E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI
RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA
RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.

Ingredienti
per 4 persone

160
 gr di muesli

60
gr di  nocciole tostate qualità Tonda
gentile del Piemonte

160
gr di frutti di bosco (mirtilli, lamponi, more)

150
gr di cioccolato fondente

80
gr di cioccolato bianco

50
gr di miele

4
cucchiaini di zucchero di canna

Procedimento

Tritate
grossolanamente le nocciole, unitele al muesli insieme ai frutti di bosco

In
un padellino sciogliete il miele e lo zucchero.

Unite
il muesli, i frutti,m le nocciole il cioccolato bianco e metà del cioccolato
fondente. Mescolate in modo da formare un impasto omogeneo.

Trasferite
il composto su della carta da forno, livellate con un coltello, formate un
quadrato e dividetelo in rettangoli.

Infornate
per 10 minuti a 150°C.

Sfornate
e lasciate raffreddare bene.

Sciogliete
il restante cioccolato a bagnomaria, girate le barrette e versate copra il
cioccolato, poco alla volta.

Livellatelo
con un coltello e lasciate raffreddare completamente.

Se
volete potete guarnirle con il cioccolato bianco come nella foto, basta
fonderlo a bagnomaria e schizzarlo con un cucchiaino.

Proudly powered by WordPress