Menu Campano

Benedetta Parodi rende omaggio questa sera alla cucina partenopea con un menu a tema di ricette campane.

In sua compagnia l’attore Fabio Fulco che cucinerà il piatto principale del giorno.

il Menù di Benedetta del 6 marzo 2013

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: FRITTATA DI PASTA E FRIGGITELLI
Primo: CALAMARATA
Secondo: CONIGLIO ALL’ISCHITANA
Dolce: MIGLIACCIO[1][2][3][4]

References

  1. ^ FRITTATA DI PASTA E FRIGGITELLI
  2. ^ CALAMARATA
  3. ^ CONIGLIO ALL’ISCHITANA
  4. ^ MIGLIACCIO

Quanto deve cuocere la parmigiana?

quanto deve cuocere la parmigiana - RicettePerCucinare.com


quanto deve cuocere la parmigiana - RicettePerCucinare.com

Quanto deve cuocere la parmigiana: segreti per una perfetta cottura

La parmigiana di melanzane è un piatto classico della cucina italiana che incarna sapori tradizionali e comfort food. Originaria della regione Campania, la parmigiana si è diffusa in tutta Italia e oltre, conquistando i palati di milioni di persone in tutto il mondo. Tuttavia, la cottura della parmigiana è una questione cruciale che può determinare il successo o il fallimento di questo piatto tanto amato. Vediamo allora di proseguire nell’indagine sul tema “quanto deve cuocere la parmigiana?”.

La cottura perfetta: un equilibrio tra gusto e struttura

La parmigiana di melanzane è composta da strati di melanzane fritte o grigliate, salsa di pomodoro, formaggio e basilico, ripetuti in modo da creare un piatto succulento e soddisfacente. Uno degli elementi chiave per una parmigiana deliziosa è la corretta cottura delle melanzane e di tutti gli ingredienti che la compongono.

Melanzane: prima di tutto, scolale

Il primo passo cruciale per ottenere una parmigiana perfetta è preparare le melanzane. Dato che le melanzane possono contenere molto liquido, è fondamentale eliminare l’amaro e l’umidità in eccesso attraverso un processo di salatura e scolatura. Taglia le melanzane a fette, salale leggermente e lasciale riposare per almeno mezz’ora. Questo permetterà alle melanzane di rilasciare l’acqua in eccesso. Dopo questo tempo, asciuga le fette di melanzane con carta da cucina per rimuovere il sale e l’umidità.

Frittura o grigliatura: La scelta è tua

Una volta asciugate, le melanzane possono essere preparate attraverso due metodi principali: la frittura o la grigliatura. La frittura conferisce alle melanzane una consistenza morbida e un sapore ricco, mentre la grigliatura può dare un tocco affumicato e leggero. Entrambi i metodi sono validi, quindi la scelta dipende dal gusto personale e dalle preferenze dietetiche.

Prodotti correlati Shop Laterradipuglia

Se opti per la frittura, immergi le fette di melanzane in olio caldo fino a quando non saranno dorati su entrambi i lati, poi adagiale su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Se preferisci la grigliatura, spennella le fette di melanzane con un filo d’olio e grigliale su una griglia ben calda fino a quando non saranno morbide e leggermente carbonizzate.

Salsa di pomodoro: fresca e saporita

La salsa di pomodoro è un altro elemento essenziale della parmigiana. Per una salsa fresca e saporita, utilizza pomodori maturi, aglio, cipolla, basilico e olio d’oliva extra vergine. Cuoci delicatamente la salsa di pomodoro finché non si addensa leggermente, assicurandoti che tutti i sapori si mescolino armoniosamente.

Assemblaggio e cottura: la magia della stratificazione

Una volta preparati tutti gli ingredienti, è tempo di assemblare la parmigiana. In una teglia da forno, alterna strati di melanzane, salsa di pomodoro e formaggio grattugiato, assicurandoti di terminare con uno strato generoso di formaggio. Prima di infornare, copri la parmigiana con un foglio di alluminio per evitare che il formaggio bruci e cuoci in forno preriscaldato a 180°C per circa 30-40 minuti. Ecco risposto alla domanda: “quanto deve cuocere la parmigiana?”

Il momento giusto: la parmigiana è pronta!

La parmigiana è pronta quando il formaggio in cima è dorato e fuso e la salsa bolle delicatamente lungo i bordi. Lascia riposare la parmigiana per alcuni minuti prima di servirla, in modo che i sapori si amalgamino e si stabilizzino.

In conclusione

La parmigiana di melanzane è un piatto che richiede pazienza e cura, ma il risultato finale è sempre gratificante. Oltre a rispondere alla domanda “Quanto deve cuocere la parmigiana?”, avrete notato che vi abbiamo dato molte altre informazioni, non casuali, ma che anzi sono preziose per ottenere un buon risultato finale. Con una corretta preparazione e cottura, puoi creare una parmigiana deliziosa e appagante che delizierà i tuoi ospiti e ti riempirà di orgoglio culinario. Quindi, la prossima volta che ti cimenterai in questa prelibatezza, ricorda questi consigli per una parmigiana perfetta! Buon appetito!



Cornetti sfogliati velocissimi, come fare?

Sfornare e gustare


Sfornare e gustare

I cornetti sfogliati sono uno dei grandi “tormentoni” del momento. Al pari della pizza fatta in casa, del pane fatto in casa e di altre ricette imperdibili che immancabilmente fanno capolino nelle cucine degli italiani, anche i cornetti non sono da meno. Tuttavia, il procedimento per realizzarli è piuttosto lungo e laborioso. Fare le varie “pieghe” con relativi tempi di attesa richiede tempo, pazienza ed un minimo di manualità. E allora, vediamo come preparare dei cornetti sfogliati velocissimi e davvero super sfogliati e super buoni. Si parte!

Cornetti sfogliati velocissimi: bye bye pieghe!

Come preparare insomma dei cornetti sfogliati velocissimi senza perdere troppo tempo, ma con la garanzia di avere un buon prodotto finale? I segreti non mancano e non abbiamo timore a svelarveli…

  1. Aggiungere all’impasto della panna fresca per dolci
  2. Aggiungere all’impasto dello yogurt bianco
  3. Usare direttamente la pasta sfoglia!

Aggiungere panna o yogurt all’impasto dei cornetti sfogliati

Aggiungere panna o yogurt all’impasto conferisce al prodotto finale una sofficità davvero notevole ed un effetto sfogliato impareggiabile e più che dignitoso, anche se non siete pasticceri provetti. Se avete una planetaria o una impastatrice o un robot da cucina Bimby farete ancora prima, ma anche impastando a mano non sarà difficile realizzarli.

Per leggere la ricetta completa, testata e collaudata, dei cornetti allo yogurt, cliccate qui.

Non dimenticate di inviarci la fotografia del vostro prodotto finito, sempre che facciate in tempo a scattarla.

Cospargere di zucchero granella

Preparare i cornetti sfogliati velocissimi con la pasta sfoglia

E’ vero, è un trucco davvero scontato, eppure anche con la pasta sfoglia potrete ottenere dei cornetti sfogliati gradevoli e divertenti per tutta la famiglia. Stendete il vostro disco di pasta sfoglia già pronta, spennellatelo di burro, spolverizzatelo di zucchero, poi tagliatelo a spicchi che arrotolerete su loro stessi. Infine, spennellate con latte e cospargete con granella di zucchero….e via in forno! Basteranno 10 minuti a 180 gradi per “ingannare” e deliziare tutta la famiglia!

Abbiamo soddisfatto la tua voglia di cornetti sfogliati velocissimi? Se così non fosse, non esitare a mandarci i tuoi consigli.

Proudly powered by WordPress