Ricette di oggi a La Prova del Cuoco del 13 settembre 2017

Anche la puntata di oggi, 13 settembre 2017, si apre con il consueto giro di Tinto, in Liguria, che presenta alcuni dei prodotti tipici di questo territorio, tra cui il formaggio prescinseua!
Gara 1° round
Il tema di oggi è la dieta mediterranea e darà origine a una penalità da usare poi nella gara finale contro l’altra squadra rivale.
SQUADRA DEL POMODORO
Dietro ai fornelli della squadra del pomodoro troviamo Cesare Marretti! Il piatto preparato è bocconcini di sogliola con uva fragola.
SQUADRA DEL PEPERONE
A cucinare nella cucina del peperone c’è Natale Giunta! Lui ci cucina spaghetto alla norma.
La vittoria è di Cesare Marretti!
Il pollo della Madda di Luisanna Messeri
INGREDIENTI
1 petto di pollo interno grande
400 g di pomodori ciliegino
2 cipollotti rossi Tropea
150 g di valeriana
300 g di fagiolini verdi
1 avocado maturo
2 cucchiai di latte fresco
1 vasetto di Senape di Digione
Farina
qb, salvia
timo e rosmarino
1 spicchio di aglio vestito
1 limone
200 g di pancetta affumicata
olio evo, sale e pepe
PREPARAZIONE
Pulire e tagliare il pollo e infarinarlo;
Metterlo poi in padella con un goccio d’olio ed erbe aromatiche a cuocere;
Aggiungere anche uno spicchio d’aglio vestito;
In un’altra padella, mettere un po’ di pancetta tagliuzzata;
Pulire e tagliare l’avocado;
Cuocere i fagiolini e tagliare anche i pomodorini pachino;
Una volta rosolato il pollo, aggiungere la senape ed il latte;
Far proseguire la cottura;
Sulla carta da cucina mettere la pancetta per asciugarla;
Impiattare il tutto con l’aggiunta dell’avocado, fagiolini, insalatina, pomodorini e sopra adagiare il pollo tagliato a fettine;
Sbriciolata alle prugne e mandorle di Anna Moroni
INGREDIENTI
400 g di farina
130 g di zucchero
130 g di burro
1/2 limone
succo e scorza grattugiata
2 uova
13 g di lievito in polvere
Per la farcia:
250 g di confettura di prugne
6 prugne nere tonde
30 g di zucchero
mandorle in scaglie qb
zucchero qb
PREPARAZIONE
Mettere il burro e zucchero in una ciotola e mescolare bene;
Aggiungere due uova intere e continuare a mescolare;
Pulire le prugne scure e poi tagliarle;
Metterle in una ciotola e lo zucchero alla massima potenza (900 w) per 6-8 minuti;
Far andare di nuovo e quando inizia a sfrigolare è pronta (circa 12 minuti)
Bollire per 10 minuti, mettere la marmellata dentro e rifar ribollire;
Mettere nella farina, il lievito, limone grattugiato, un pizzico di sale ed amalgamare il tutto;
Mescolare il tutto per bene;
Mettere le briciole alla base della teglia con carta da forno, le prugne tagliate, la confettura di prugne e briciole;
Aggiungere le scaglie di mandorle e zucchero (meglio zucchero di canna);
Infornare a 180°C per 35-40 minuti;
Un’alternativa potrebbe essere con ricotta e visciole;

Continua la lettura » 1 2

CONCORSI A BASE DI LIKE? NO, GRAZIE!

Oggi, 15 settembre 2014, è stata organizzata una protesta contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria, ma sono decretati dai “Mi piace“.
Alcuni mesi fa Teresa De Masi, blogger di Scatti Golosi, lanciò l’iniziativa di organizzare pubblicamente, attraverso i blog e i social network, una protesta collettiva contro i concorsi in cui i vincitori non vengono selezionati da una giuria di professionisti e specialisti del settore, ma decretati sulla base dei “Like” ottenuti.
 Per principio (o forse più per la consapevolezza di sapere di non poter mai vincere) non partecipo a questi concorsi perchè Io non ho quella faccia tosta e passare di bacheca in bacheca a chiedere voti. Ho partecipato certo, in passato, con pochi risultati, e allora mi sono detta: “perchè umiliarmi a tal punto e star lì a elemosinare voti quando poi a vincere è sempre qualcun altro? che ha più amici? e amici di amici?”
Basta!

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE?

  • – perché non premiano la bravura e la competenza;
  • – perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;
  • – perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;
  • – perché danneggiano anche l’azienda che vi si affida che finisce per fare spam e non pubblicità;
  • – perché non tutti i like esprimono il reale consenso del pubblico: esiste infatti la possibilità di procurarsi migliaia di like fasulli grazie all’iscrizione ai gruppi di scambio like.
Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli, pentole e assaggi visivi, ma soprattutto che vinca il migliore!

Se aderisci anche tu a questa manifestazione, condividi questo post sulla tua bacheca di Facebook, Google+ e Twitter, oppure se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Medaglioni di soia e verdure


<a href="https://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Medaglioni di soia e verdure



Medaglioni di soia e verdure



Medaglioni di soia e verdure miste: una ricetta vegana semplice e saporita…

Tempo fa, durante una delle mie incursioni al negozio biologico (non credo tanto al cibo biologico, però ci vado perché mi piace curiosare i vari prodotti che difficilmente si trovano nei supermercati generici), trovai in offerta della farina di soia testurizzata e, nonostante non sia la massima espressione di alimento di qualità, decisi di acquistarla per fare delle prove. In effetti la soia testurizzata si presta bene ad essere utilizzata in quelle preparazioni che richiedono una consistenza compatta tipo polpette, hamburger, senza aggiunta di uova. 
Non faccio largo uso di questo tipo di prodotti ma ammetto che una volta all’anno (forse anche meno!) mi piace fare esperimenti con ingredienti nuovi senza dar troppo peso alla qualità.
Se comunque avete della soia testurizzata e non sapete come usarla questa ricetta non è niente male.

Ingredienti per i medaglioni di soia.



Dosi per 4 persone:

  • 160 grammi di farina di soia;
  • una melanzana non troppo grande;
  • un peperone rosso;
  • una piccola cipolla;
  • un cucchiaino di curry;
  • due cucchiaini di salsa Wasabi;
  • 3 cucchiai di salsa di soia;
  • un bicchiere di brodo vegetale.

Preparazione delle verdure.
Preparate tutte le verdure: sbucciate la cipolla, eliminate il picciolo della melanzana, tagliate il peperone a metà ed eliminate i semi e i filamenti interni. Lavate bene tutte le verdure.
Tritate finemente la cipolla e riducete a cubetti la melanzana e il peperone.
Mettete in un wok (o una padella profonda) due cucchiai d’olio, aggiungete il trito di cipolla e il curry. Fate andare per pochi minuti quindi aggiungete i cubetti di melanzana e subito dopo quelli di peperone. Mescolate per amalgamare i sapori, quindi bagnate con salsa di soia e poco brodo.  Abbassate la fiamma e fate cuocere coperto per circa 15-20 minuti mescolando di tanto in tanto. Spegnete quando le melanzane saranno ben morbide.
Aggiungete la farina di soia, mescolate bene e insaporite con la salsa wasabi.


Preparazione dei medaglioni.
Prendete una teglia e ricopritene il fondo con della carta da forno. Con l’aiuto di un coppapasta create dei medaglioni con il composto appena preparato. Pressate bene in modo da compattare bene l’impasto.
Mettete in forno a 180-200°C per circa 20 minuti fino a quando non si forma una leggera doratura.
Servite tiepide e a piacere accompagnate con della verdura.

Proudly powered by WordPress