Categoria: Ricette

Merluzzo alla Ligure

In una puntata molto interessante e utile come quella di oggi Benedetta ci insegna a cucinare anche un secondo piatto regionale al pesce davvero prezioso per chi ha poco tempo per cucinare: il merluzzo alla ligure, utilizzando con filetti surgelati.

Puntata I Menu di Benedetta: 19 settembre 2012 (Menu Cena Improvvisata[1])
Tempo preparazione e cottura:  15 min ca.

Ingredienti Merluzzo alla Ligure per 4 persone:

  • olio
  • uno spicchio di aglio
  • prezzemolo qb
  • 2 filetti di merluzzo
  • zucchine qb
  • pomodorini qb
  • olive qb
  • vino bianco qb

Procedimento ricetta Merluzzo alla Ligure di Benedetta Parodi

  1. Rosolare un battuto di aglio e prezzemolo in padella con olio.
  2. Aggiungere i filetti di merluzzo e rosolarlo un paio di minuti su ogni lato.
  3. Aggiungere le zucchine tagliate a rondelle, i pomodorini a spicchi e le olive per pochi secondi.
  4. Sfumare con un po’ di vino bianco e impiattare.

References

  1. ^ Menu Cena Improvvisata

Ricerche frequenti:

Gli involtini di pesce spada su foglie di radicchio e il “ Beleda” delle cantine Rallo

Adoro l’involtino di pesce spada su foglie di radicchio.

La morbidezza e la dolcezza del suo ripieno vengono a creare un piacevole contrasto con il leggero amarognolo della sua copertura esterna,data dal radicchio di Chioggia.

Perfetto è il suo abbinamento con il vino bianco “ Beleda” delle cantine Rallo di Marsala.

Ingredienti:

500 g di pesce spada tagliato sottilissimo ( circa 14 fettine)

100 g di mollica fresca di pane ( quella bianca)

30 g tra pinoli ed uvetta piccola di Corinto

un ciuffo di menta fresca

una cipolla

mezzo grosso limone spremuto

olio extravergine d’oliva

sale e pepe q.b.

foglie di radicchio di Chioggia

foglie di alloro

stecchini di legno

Inoltre:

vino bianco Beleda Cantine Rallo di Marsala

In una padella mettere un po’ di olio e rosolare appena la mollica fresca di pane; aggiungere un pizzico di sale,una spolverata di pepe,pinoli,uvetta,menta  ed il mezzo limone spremuto. Amalgamare il tutto e spegnere il fuoco.

Salare pochissimo le sottili fette di pesce spada e farcirle al loro interno con il ripieno preparato.Arrotolare ad involtino.

Dopo aver lavato ed asciugato alcune foglie di radicchio,utilizzarle per avvolgere ogni singolo involtino preparato e chiudere con stecchini di legno.

Ungere di olio una teglia da forno e deporre gli involtini preparati intercalandoli con foglie di alloro e fette di cipolla.

Infornare a 180° fino a cottura.

 

 

 

 

 

 

Il Beleda,catarratto D.O.P. Alcamo delle Cantine Rallo di Marsala,è un vino bianco dal sapore equilibrato e pieno con spiccati sentori di pompelmo,pesca bianca e lime.

E’ ideale se abbinato con piatti di pesce.

E’ composto per almeno il 60%  da uve catarratto; il restante 40% può variare di anno in anno in base alla scelta degli esperti enologi che selezionano le migliori uve bianche dell’annata.

 

 

 

 

 

 

 

Ricerche frequenti:

Zalabia

Per chi non conosce gli zalabia, Benedetta questa sera ne propone una versione di Lorenzo Boni e ci insegna a cucinarli. Tipici della zona araba del mediterraneo, si tratta di dolcetti fritti che possono essere intinti in sciroppo (come in questo caso) o nel miele.

Puntata I Menu di Benedetta: 16 novembre 2012 (Menu Mediorientale[1])
Tempo preparazione e cottura: 20 min. ca. + 3 ore

Ingredienti Zalabia per 4 persone:

  • per lo sciroppo
  • 3 tazze di zucchero
  • 1 tazza e 1/2 di acqua
  • succo di 1 limone
  • succo di 1 arancia
  • 1 fialetta di essenza di vaniglia
  • 2 stecce di cannella

Procedimento ricetta Zalabia di Benedetta Parodi

  1. Per lo sciroppo bollire lo zucchero nell’acqua
  2. Unire il succo degli agrumi, l’assenza di vaniglia e le stecche di cannella, poi lasciare sul fuoco per circa 7-8 minuti.
  3. Per la pastella sciogliere il lievito in acqua.
  4. Separatamente mescolare la farina con lo zafferano, poi impastare aggiungendo l’acqua col lievito.
  5. Lasciare lievitare coperto per un paio d’ore, poi lavorare nuovamente l’impasto e lasciare a lievitare ancora per un’altra ora.
  6. Mettere a scaldare bene abbondante olio per friggere in una padella
  7. Con la siringa per i dolci formare delle girandole direttamente nell’olio bollente e friggerle per pochi minuti.
  8. Passare le frittelle nello sciroppo prima di servirle.

References

  1. ^ Menu Mediorientale

Ricerche frequenti:

Proudly powered by WordPress