Subscribe via RSS

Pane con farina integrale di grano solina


<a href="http://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Pane con farina integrale di grano solina

Pagine



Pane con farina integrale di grano solina


La farina integrale di grano Solina è un prodotto tipico delle terre abruzzesi. Venite a scoprire come utilizzarlo per fare un ottimo pane…
 ll grano Solina è una varietà di grano tenero che viene coltivata nelle terre abruzzesi. E’ un grano che si adatta ai climi freddi e cresce senza difficoltà anche in terre relativamente povere. Non presenta infatti particolari esigenza territoriali e per questo si presta bene ad una coltivazione  di tipo biologica.


La sua farina integrale di colore scuro viene utilizzata per la preparazione di pane e pasta e permette di ottenere dei prodotti dal profumo e sapore molto intenso.
Ho avuto modo di conoscere questo prodotto durante la visita alla “Sagra del pane” organizzata a Villaurbana. Ho assaggiato il pane e la focaccia  preparate con farina di grano Solina e ho trovato il loro gusto molto interessante. Con la farina che ho acquistato ho voluto provare il pane fatto con il lievito naturale e cotto nel forno a legna.
Si ottiene un pane scuro, con una mollica piuttosto umida e una alveolatura chiusa, caratteristiche tipiche dei pani integrali. Il sapore è molto aromatico e sembra tendere al dolciastro. 

Ingredienti per il pane solina:

  • 1 kg di farina integrale di grano solina;
  • 100 grammi di lievito naturale rinfrescato (*);
  • 600 ml di acqua;
  • 10 grammi di sale.



Preparazione dell’impasto.
Preparate l’impasto la sera.
Sciogliete il lievito in 500 ml di acqua. Aggiungete la farina e lavorate. Se vedete che l’impasto è troppo duro aggiungete anche i restanti 100 ml.
Essendo una farina povera di glutine l’impasto tenderà ad essere un po’ appiccicoso. Se impastate a mano proseguite per 10-15 minuti.
Date una forma sferica all’impasto e mettetelo in un contenitore di vetro o di ceramica per tutta la notte ad una temperatura di circa 18°C. 


Formatura del pane.
L’indomani togliete l’impasto dal contenitore e rovesciatelo su un piano di lavoro infarinato. Dividete l’impasto in due pezzi e dategli la forma che preferite: allungata o a sfera. Io ho fatto due pagnotte di forma allungata. Coprite con della pellicola per evitare la formazione di croste e lasciate lievitare nuovamente per circa due-tre ore.


Cottura del pane.
Noi abbiamo cotto questo pane nel forno a legna insieme ad un’infornata di pane civraxiu (qui [1]e qui[2] trovate la ricetta e alcuni consigli). Potete cuocerlo anche nel forno di casa partendo da una temperatura alta e abbassando il valore dopo 10-15 minuti (dipende dalle prestazioni del vostro forno). Sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarlo.
Questo è il risultato.Nonostante sia una farina integrale, ha avuto uno sviluppo più che discreto.


Note.
(*) In caso lavoriate in un ambiente con temperature più alte diminuite la dose del lievito.

References

  1. ^ qui (blog.giallozafferano.it)
  2. ^ qui