Subscribe via RSS

Scaloppine con Gnocchi Fritti

Ricomincia una nuova settimana e si rinnova l’appuntamento con la ricetta salva-cena di Benedetta che, tanto per cambiare, ci propone un piatto cucinato in soli 8 minuti! L’idea originale questa volta è quella di servire delle scaloppine di pollo accompagnate dagli gnocchi, quelli confezionati, fritti come fossero delle patatine.

Puntata I Menu di Benedetta: 4 febbraio 2013 (Menu Stasera mi Coccolo[1])
Tempo preparazione e cottura: 15 min. ca.

Ingredienti Scaloppine con Gnocchi Fritti per 4 persone:

  • 4 scaloppine di pollo
  • 100 ml vino bianco
  • olio
  • 4 fette di bacon
  • 250 gr gnocchi freschi confezionati
  • olio semi
  • rosmarino
  • latte
  • pecorino grattugiato

Procedimento ricetta Pollo con Gnocchi Fritti di Benedetta Parodi

  1. Rosolare il bacon su entrambi i lati in una padella senza alcun condimento finchè diventa croccante.
  2. Infarinare il pollo e rosolarlo su entrambi i lati in un’altra padella con un goccio d’olio e aggiustare di sale.
  3. Scaldare l’olio per friggere in una padella adatta.
  4. In un pentolino creare una cremina amalgamando latte a pecorino a piacere sul fuoco basso.
  5. Buttare gli gnocchi a friggere nell’olio bollente e scolarli non appena prendono colore.
  6. Trasferire il pollo in un piatto e aggiungere il vino nella padella sul fuoco in cui ha cotto il pollo, poi unire anche il bacon sbriciolato.
  7. Impiattare le scaloppine con il sugo di bacone e accompagnare con gnocchi fritti irrorati dalla crema al pecorino.

References

  1. ^ Menu Stasera mi Coccolo

Scaloppine di maiale con biete scomposte

La scaloppina è un piatto che faccio spesso, perché la trovo deliziosa con ogni tipo di carne e poi riscuote sempre un gran successo. 
E’ rapida da fare e così quando questo mese ho visto la scelta di Elisa per MTC di giugno, mi sono detta
“….. questa volta non ci sono problemi le so fare …… “
… ecco le classiche parole famose

Già leggendo la mail di Alessandra, ho capito che c’era qualche inghippo, poi quando ho letto il post di Elisa mi sono resa conto che …… c’è sempre da imparare e con MTC si impara sempre.


L’altro giorno finalmente ho avuto un po’ di tempo per dedicarmi alle scaloppine seguendo scrupolosamente il post di Elisa.
Non avevo il taglio giusto per delle scaloppine doc, ma con tutte le attenzioni sono venute favolose e sono state molto apprezzate.



4 Fettine di maiale
burro chiarificato
farina bianca per infarinare
1 limone
biete
brodo vegetale
uvetta e pane grattugiato per le biete

Avevo un pezzo di coppa di maiale senza osso che ho tagliato a fettine molto sottili, utilizzando quelle meno interzate (io adoro questi tagli di carne, difficile che da me troviate la classica fettina magra)


Dopo aver tagliato la carne molto sottile, l’ho battuta con il batticarne per renderla veramente sottile.
Ho infarinato le fettine che ho fatto rosolare da entrambi i lati per un paio di minuti in una pentola dove avevo fatto sciogliere del burro chiarificato.
Quando le fettine sono ben rosolate, metterle a riposare in un piatto e salarle solo in questo momento e mentre le fettine riposano bisogna tornare ad occuparci della salsa.
Ho deglassato aggiungendo al fondo di cottura (rimasto in padella dopo aver rosolato le fettine) il succo di mezzo limone ho lasciato evaporare un po’ e poi ho aggiunto come fondo di cucina del brodo vegetale (circa un bicchiere) che ho fatto cuocere per un paio di minuti, fino ad avere una bella salsina a questo punto ho rimesso in padella le fettine per farle insaporire, ho spento e servito con delle biete scomposte.


Le biete con questo strano clima sono molto rigogliose e buonissime e mi piace assaporarle scomposte.

La foglia verde l’ho lessata e condita con un filo d’olio e del succo di limone, sono più dolci degli spinaci.
Le coste invece le cuocio a vapore e poi le salto in padella con un filo d’olio, un po’ d’uvetta e una spolverata di pane grattugiato (per renderle ancor più gustose si può aggiungere alcuni filetti di sarde sotto sale)

Un piatto così composto è delizioso e adatto alla stagione estiva.



Ringrazio come sempre le ragazze di MTC ed Elisa per la splendida scelta e adesso le scaloppine le farò sempre così.




Le ricette di oggi de La Prova del Cuoco del 29 ottobre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle lunedì, 29 ottobre 2012 e classificato in Programmi TV[2], Ricette La prova del cuoco[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

Le ricette di oggi presentate a La Prova del Cuoco[5] del 29 ottobre 2012 partono con quella di …

ALESSANDRA SPISNI – LA RICETTA DELLE SCALOPPINE ALLA PIZZAIOLA E CAVOLINI ALL’AGLIO

INGREDIENTI

  • 50 fettine di maiale circa 120 g
  • 1 noce di burro
  • sale e pepe macinati
  • 1 pizzico di origano
  • 1 scalogno tritato
  • 5 cucchiai di passata di pomodoro
  • farina q.b.
  • 300 g di cavolini di Bruxelles
  • 1 spicchio d’aglio
  • brodo matto q.b.
  • olio extravergine[6] di oliva

PREPARAZIONE

  • Fare il brodo matto con sedano, carota, cipolla ed acqua in circa mezz’ora;
  • Salare e pepare la carne;
  • In un tegame mettere un po’ d’olio extravergine di oliva ed uno spicchio d’aglio;
  • Passare nella farina la carne e poi nel tegame;
  • Pulire e lavare i cavoli di bruxelles;
  • Lasciar andare in olio ed aglio;
  • Togliere la carne dal tegame e nello stesso aggiungere il burro e dell’olio;
  • Aggiungere lo scalogno tritato;
  • Aggiungere un pò di brodo, pomodoro, origano e rimettere la carne;

ANDREA MAINARDI – LA RICETTA DEI CASONSEI DI ZUCCA E LIQUIRIZIA

INGREDIENTI

Per la pasta alla liquirizia:

  • 100  g di farina 00
  • 40 g di acqua
  • 20  g di liquirizia pura

Per la pasta alla zucca:

  • 100 g di farina 00
  • 50 g di purea di zucca
  • 1 uovo

Per il ripieno:

  • 200 g di zucca
  • 50 g di grana grattugiato
  • 50 g di caprino
  • 10 g di uvetta sultanina
  • 10 g di amaretti
  • scorza di limone q.b.
  • noce moscata q.b.
  • zenzero in polvere q.b.
  • sale q.b.

Inoltre:

  • 10 g di liquirizia pura
  • mostarda mista q.b.
  • salvia q.b.
  • semi di zucca q.b.

PREPARAZIONE

  • Preparare la pasta nera mettendo in una casseruola l’acqua con la liquirizia;
  • Far sciogliere e poi metterla nella ciotola con la farina;
  • Impastare ed aggiungere dell’acqua qualora servisse;
  • Mettere a 160°C per mezz’ora la zucca;
  • Una volta cotta otteniamo la polpa;
  • Mettere la farina, 1 uovo e la polpa della zucca;
  • Si ottengono due paste, una arancione ed una nera;
  • Unire in una ciotola, la zucca, gli amaretti sbriciolati, l’uvetta ammollata nell’acqua, caprino, grana grattugiato, zenzero, noce moscata e buccia di limone;
  • Salare ed impastare con un cucchiaio;
  • Tirare la pasta con la nonna papera da 3 mm;
  • Dosare bene la pasta liquirizia perchè ha un sapore forte;
  • Fare delle strisce di pasta di liquirizia, adagiare sulla pasta di zucca con dell’acqua e passarla nuovamente nella nonna papera per far unire la pasta;
  • Tirare la pasta sottilmente;
  • Con un coppapasta fare i dischetti;
  • Pennellare solo da un lato con acqua, aggiungere il ripieno messo in un sacco da pasticcere;
  • Realizzare una mezza luna e creare una piccola conca;
  • Cuocere in acqua bollente;
  • In una ciotola mettere la mostarda mista tagliata per condire i cansosei;
  • Sbattere l’albume, mettere i semi di zucca e passare per qualche minuto in forno a 160 gradi;
  • Impiattare con la mostarda ed i semi di zucca;
Continua la lettura » 1 2

Alessandra Spisni,Andrea Mainardi,Anna Moroni,cesare marretti,scaloppine,Simone Loi,zucca[7][8][9][10][11][12][13]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Ricette La prova del cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Prova del Cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ olio extravergine (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ Alessandra Spisni (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ Andrea Mainardi (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ Anna Moroni (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ cesare marretti (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ scaloppine (www.imenùdibenedetta.com)
  12. ^ Simone Loi (www.imenùdibenedetta.com)
  13. ^ zucca (www.imenùdibenedetta.com)