Subscribe via RSS

Streghette-

Ingredienti:
300 gr di resti di rinfreschi di pasta madre
300 gr di farina setaccio mulino Marino
340 gr di acqua
Procedimento:
Con l’ausilio della planetaria formate un impasto compatto e sodo.
Tirate la sfoglia con la macchina x la pasta fino alla tacca 6, quindi abbastanza sottile. 
Tagliate delle strisce con la rotella plissettata e cuocete in padella antiaderente, leggermente oliata solo la prima volta.
Otterrete delle sfogliatine sottili e friabili che si conserveranno integre per diversi giorni.
E’ una preparazione un po’ laboriosa, dovuta al fatto che bisogna tirare la sfoglia. 
I tempi di cottura sono circa di 10 minuti e dipende dalle dimensioni della padella più sarà larga, più ne conterrà e prima farete.
L’alternativa per velocizzare, è di utilizzare il forno… i tempi si accorciano, ma il sapore è leggermente diverso.

La zuppa di grano con lenticchie e concassè di pomodoro

E’ troppo tardi…..ho meno di due ora e devo rientrare a scuola…che mangiamo? Un panino imbottito? Noooooooooooo……

allora facciamo una zuppa di grano con lenticchie!!!!!

 

Ingredienti:

zuppa di grano con lenticchie Tiberino

cinque cucchiai di olio extravergine d’oliva

dieci pomodorini

peperoncino verde di Siloe

alcune fette tostate di pane

 

Versare i cinque cucchiai di olio in un tegame, aggiungere il contenuto della confezione e mescolare per qualche secondo su fiamma bassa.

Aggiungere un litro di acqua calda,un cucchiaino di sale,coprire il tegame e cuocere circa 20 minuti fino a che l’acqua sarà quasi tutta assorbita.

Servire con un filo di olio,del peperoncino verde ed una fresca concassè di pomodoro.

Accompagnare la zuppa con fette tostate di pane.

 

 

 

Torta di pane grattugiato e mele ….. semplice e gustosa

Oggi è tornato il sole con un venticello piuttosto freddo però nulla in confronto alla giornata di ieri. 
Sarà stata il ritorno dell’ora solare o del freddo o della pioggia o della neve in montagna, sta di fatto che proprio avevo bisogno di una giornata di puro relax, anzi in famiglia tutti ne avevamo bisogno. 

Alla domanda dei ragazzi: 

“che cosa ci prepari oggi di buono?” 

mi sono sentita rispondere:
“niente ragazzi oggi proprio non sono in vena” 
“Va benissimo mamma, hai ragione ci vuole un giorno di relax”

A pranzo naturalmente c’era un ottimo spezzatino con la polenta e per cena dei buonissimi gnocchetti di pane, però niente di particolarmente sfizioso. 


Ma ……………………… si c’è sempre un ma ……………. 

mentre riordinavo la cucina dopocena mi sono detta che almeno uno strudel potevo prepararlo in tutto il giorno …………….. 
adesso per lo strudel era un po’ troppo tardi però non per quella splendida tortina di mele e pane grattugiato di Marianne, di cui conoscete la treccia russa
E così in pochi minuti eccomi infornare una splendida e semplicissima torta di mele 

5 mele sbucciate e tagliate a fettine 

150 gr pane grattugiato 

100 gr burro sciolto a bagnomaria *

100 gr zucchero 

mezzo cucchiaino cannella in polvere 

scorza grattugiata di mezzo limone

In una ciotola mescolare bene il pane grattugiato, lo zucchero, la cannella e la scorza del limone, poi aggiungere il burro fuso ed amalgamare tutto molto bene 

Quindi mettere da parte un terzo dell’impasto di pane 

All’impasto rimanente (2/3) aggiungere le mele tagliate a fettine molto sottili e mescolare molto bene 

Quindi mettere l’impasto di mele e pane grattugiato in una tortiera** foderata con carta forno, comprimendolo bene con le mani fino a formare uno strato abbastanza compatto, quindi coprirlo con il pane tenuto da parte e comprimere anche questo strato. 

Infornare nel forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti
Lasciare raffreddare nella teglia

Migliore se consumata il giorno dopo, o comunque fredda perchè si sbriciola di meno

NB:
* io il burro lo metto tutto sciolto nel pane grattugiato perchè si amalgama meglio, se però volete potete lasciarne a parte 20gr circa e metterlo a pezzetti sopra la torta prima di infornarla
** come tortiera potete usarne una più piccola e farla più alta io preferisco il mio stampo rettangolare da crostata così la torta risulta più bassa e favolosa da assaporare

Con questa semplice ricettina auguro a tutti Voi buona settimana
e ringrazio Marianne per questa splendida delicatezza