Subscribe via RSS

Le fettucce con funghi porcini e pistacchi di Bronte nel nuovo numero di Taste & More

Ormai si è capito!! Pasta,pasta ed ancora pasta…..

Il mio blog sta “ scoppiando” di ricette di pasta.

Il fatto è che dolci ne posso fare pochini in quanto sono praticamente l’unica in famiglia a mangiarli( e quando li faccio non resisto….li devo finire tutti) ; faccio degli antipastini ma non tanto spesso perchè ,diciamoci la verità,mica cuciniamo antipasti tutti i giorni!!!!

I secondi si cucinano ,certo….ma mai quanto i piatti di pasta; gli impasti lievitati sono la mia passione ma c’è un  “ ma”: lievito insieme a loro ed allora resisto e mi freno dal fare spesso pani,paninetti,treccine e brioscine varie.

Allora non resta che la pasta…….in tutte le salse!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Questa ricetta è presente nel bellissimo Magazine Taste & More N° 4 dedicato all’estate ( a pagina 109).La accompagnano altre cinque mie ricette e tantissime altre proposte per pranzi e cene con gli amici all’aperto e all’insegna di una cucina veloce e gustosa.

 

 

Ingredienti:

350 g di pasta formato fettucce

due grossi funghi porcini surgelati ( ahimè,non trovo a Trapani quelli freschi!!!)

100 g (più di mezzo vasetto) di pomodorini semisecchi Duca Carlo Guarini

tre spicchi d’aglio rosso di Nubia

abbondante prezzemolo

olio extravergine d’oliva

sale  e peperoncino

una manciata di pistacchi di Bronte

un pugno di parmigiano grattugiato

 

Mettere una pentola con acqua sul fuoco.

In una padella rosolare in olio i tre spicchi d’aglio tritati; aggiungere poi i funghi porcini affettati,abbondante prezzemolo tritato,sale e peperoncino.

Dopo un poco unire i meravigliosi pomodorini semisecchi e continuare la cottura.

In ultimo aggiungere i pistacchi tritati (non proprio in polvere).

Cuocere le fettucce,scolarle tenendo da parte qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Aggiungere al condimento la pasta,un po’ di acqua di cottura,un pugno di parmigiano grattugiato e mantecare bene il tutto.

Servire su un piatto da portata con l’aggiunta di qualche altro pistacchio tritato sopra.

 

 

 

 

 

I biscotti occhio di bue con una frolla specialissima

 

La pasta frolla non mi fa letteralmente impazzire preferisco, se proprio devo ingrassare, mangiare dolci e dolcetti morbidi come piume.

Eppure,nei miei ricettari ci sono decine e decine di ricette di pasta frolla provate e non.

Sarà perchè è estremamente facile? Sarà perchè esistono tante di quelle varianti che mi invogliano a provare e riprovare sempre nuove ricette per il gusto della novità?

 

Non avevo mai fatto la frolla all’olio e miele e devo dire che sono rimasta sorpresa.

E’ buonissima,croccante,si stende con grande facilità senza rompersi….insomma è perfetta.

Da ora in poi questa sarà,nel mio ricettario, la frolla numero 1.

 

 

Ricetta della frolla tratta dal blog  “ marchesina Adelaide.blogspot.it “

 

Ingredienti:

400 g di farina 00

mezza bustina di lievito per torte

un cucchiaio di miele di arancio Luna Di Miele

100 ml di olio extravergine di oliva

due uova

200 g di zucchero

Inoltre:

nutella

composta di fragola biologica Emporio Ecologico

liquore mirto di Sardegna Ruju Stella Maris

 

 

Riunire tutti gli ingredienti della frolla in una ciotola e lavorare brevemente.

Personalmente ho messo tutto nel bimby ed ho azionato per 30 secondi a velocità 5.

Fare,con la pasta ottenuta,un panetto ed avvolgerlo con pellicola trasparente.

Tenerlo in frigorifero 30 minuti.

Riprendere la frolla e stenderla sottilmente con il mattarello.

Con i taglia biscotti appositi ( un cerchio ed un altro cerchio forato al centro)preparare tanti biscottini che,dopo la cottura in forno,andranno uniti a due a due mettendo al centro,nel biscotto non forato, un cucchiaino di composta di fragola o di nutella.

I biscotti vanno infornati in teglia su carta forno a 180° per 10-12 minuti e poi,dopo averli sovrapposti si spolverano con zucchero al velo.

Servirli accompagnati con bicchierini di mirto di Sardegna Stella Maris.

Una bontà da non crederci!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

 

 

Ricerche frequenti: