Subscribe via RSS

Menu Splendido Splendente

In onore dell’ospite di oggi, Donatella Rettore, Benedetta Parodi propone stasera un menu dal titolo Splendido Splendente.

Protagonisti di questa puntata anche la ciccionata di Francisco e l’immancabile salvacena.

il Menù di Benedetta del 22 febbraio 2013

(clicca sui link per vedere le ricette)

Salvacena: INVOLTINI MODENESI CON PURE
Primo: RAVIOLI CICCIONATI
Secondo: POLLO PIE
Dolce: BROWNIES AL CARAMELLO SALATO[1][2][3][4]

References

  1. ^ INVOLTINI MODENESI CON PURE
  2. ^ RAVIOLI CICCIONATI
  3. ^ POLLO PIE
  4. ^ BROWNIES AL CARAMELLO SALATO

Ravioli Verdi con Stracchino e Carciofi

Una pasta all’uovo fatta in casa, con l’aggiunta di un cucchiaio di pesto nell’impasto per renderla verde. Benedetta Parodi ci svela i suoi segreti per preparare questi ravioli, ripieni di stracchino e conditi con i carciofi, un piatto perfetto per questa stagione.

Tratta da: Molto Bene del 5 maggio 2014[1]
Tempo preparazione e cottura:  min. ca.

Ingredienti Ravioli Verdi con Stracchino e Carciofi per 4 persone:

  • 200 g di farina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di pesto
  • 100 g di stracchino
  • La scorza di 1 limone
  • 2 carciofi
  • Olio
  • 1 cipollotto
  • Sale
  • pepe

Procedimento ricetta Ravioli Verdi con Stracchino e Carciofi di Benedetta Parodi

  1. Disporre la farina a fontana poi inserire all’interno le uova, il pesto e un pizzico di sale e iniziare a mescolare prima con la forchetta, poi con le mani.
  2. Lavorare l’impasto per qualche minuto fino a renderlo liscio e compatto, poi formare una palla avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare almeno mezzora.
  3. Mettere a bollire l’acqua in una pentola.
  4. Nel frattempo tagliare i carciofi a fettine sottili poi metterli a rosolare in una padella con un filo d’olio e cipollotto affettato.
  5. Aggiustare di sale i carciofi, poi sfumare con un mestolo di acqua calda e lasciare andare coperto a fuoco basso fino a renderli morbidi.
  6. Dividere l’impasto a panetti e stenderlo a macchina, aiutandosi con la farina.
  7. Aiutandosi con un cucchiaino farcire la pasta con palline di stracchino e scorzette di limone.
  8. Richiudere la sfoglia e tagliarla con l’apposita rotella, chiudendo i ravioli.
  9. Mettere a lessare i ravioli in acqua per pochissimi minuti.
  10. Appena pronti, scolarli e saltarli velocemente in padella con i carciofi.
  11. Impiattare e completare con una macinata di pepe

References

  1. ^ Molto Bene del 5 maggio 2014

Ravioli al Caprino con Sugo di Funghi

Oggi facciamo la pasta a mano con Benedetta Parodi, che ci propone un primo un po’ elaborato ma di sicuro successo. Si tratta di ravioli con ripieno a base di formaggio caprino e serviti con un sugo ai funghi piuttosto leggero e adatto non solo alle giornate fredde ma anche alla stagione primaverile.

Tratta da: Molto Bene del 27 marzo 2014[1]
Tempo preparazione e cottura: 50 min. ca.

Ingredienti Ravioli al Caprino con Sugo di Funghi per 4 persone:

  • 200 g di farina
  • 2 uova
  • Sale
  • 150 g di funghi surgelati
  • Olio
  • Burro qb
  • 1 spicchio di aglio
  • Sale
  • Vino bianco qb
  • Prezzemolo tritato qb
  • 100 g di caprino
  • 100 g di ricotta
  • 50 g di parmigiano

Procedimento ricetta Ravioli al Caprino con Sugo di Funghi di Benedetta Parodi

  1. Distribuire la farina a fontana sulla spianatoia (o in una ciotola), rompere le uova all’interno e aggiungere una presa di sale, poi iniziare a mescolare le uova prima con la forchetta poi lavorare a mano per qualche minuto sulla spianatoia ben infarinata.
  2. Avvolgere la pallina di impasto con la pellicola e lasciare riposare una mezzoretta.
  3. In una padella sciogliere il burro con un po’ d’olio, poi aggiungere i funghi e sfumare con il vino bianco infine lasciare andare a fuoco dolce coperto finchè non diventano ben morbidi.
  4. In una ciotola lavorare il caprino con la ricotta per creare un composto piuttosto omogeneo da usare come ripieno.
  5. Tirare la pasta con la macchina, assottigliando di volta in volta lo spessore della sfoglia.
  6. Stendere la sfoglia sulla spianatoia infarinata, poi bagnare leggermente la parte superiore della pasta.
  7. Distrubuire con l’aiuto di un cucchiaino la farcia a palline lungo la sfoglia, poi richiuderla attaccando bene i lembi di pasta e tagliare i ravioli con la rotella.
  8. Cuocere i ravioli in acqua bollente salata per 3-5 minuti circa (il tempo varia a seconda dello spessore della pasta).
  9. Scolare i ravioli e saltarli in padella con il sugo di funghi.
  10. Completare con una manciata di prezzemolo tritato

References

  1. ^ Molto Bene del 27 marzo 2014