Subscribe via RSS

Sformato di riso e zucchine

My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Sformato di riso e zucchine

Sformato di riso e zucchine




Finalmente un vero sformato, inteso come una preparazione estratta integra dallo stampo! Basta avere gli ingredienti di buona qualità e nelle giuste dosi…

Tempo fa ho pubblicato la ricetta dello sformato con i fiori di zucca, il cui risultato però non è stato dei migliori..e poiché io non mi dò mai per vinta, appena ho avuto a disposizione una sufficiente quantità di fiori ho deciso di replicare la tale preparazione, però con un ripieno diverso, ho realizzato così uno sformato di riso. Per questa ricetta mi sono ispirata a quella precedente, però ho sostituito ricotta e uova con del riso di tipo originario che permette di ottenere un composto compatto.
Ingredienti per 4 persone:

  • 500 grammi di fiori di zucca ( la quantità dipende dal tipo di stampo che avete scelto);
  • 320 grammi di riso originario;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 1 zucchina;
  • un rametto di erbe aromatiche miste;
  • 2 foglie di alloro;
  • noce moscata;
  • un bicchiere di latte;
  • 3 cucchiai di grana;
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Fate lessare il riso in abbondante acqua salata. Nel mentre preparate il condimento: lavate e mondate le zucchine, tagliatele alla julienne e fatele insaporire per pochi minuti in una padella con l’olio, l’aglio tritato, alcuni fiori di zucca spezzettati e le foglie di alloro. Scolate il riso quando risulta essere ancora un po al dente (circa 2- 3 minuti prima del termine del tempo di cottura indicata sulla confezione) e versatelo nella padella contenente le  zucchine. Versate subito un bicchiere di latte tiepido e fate cuocere ancora finché il composto risulterà ben asciutto. Una volta spento aggiungete il grana grattugiato, la noce moscata e le erbe aromatiche da voi scelte.
Imburrate lo stampo e rivestitelo completamente con i fiori di zucca ben aperti, distribuitevi sopra il composto di riso, livellate la superficie e ricoprite ancora con altri fiori di zucca.
Fate cuocere in forno a 170°C per circa 20-25 minuti. Come potete osservare il riso subisce una cottura piuttosto prolungata e questo gli darà modo di rilasciare una cospicua  dose  di amido che tenderà a  legare i chicchi tra loro. Se preferite un riso più sgranato potete usare una diversa varietà di riso oppure prestare maggiore attenzione alla cottura riducendone i tempi.



Tagliatelle al Ragù

La simpatica Cristina Pistocchi entra questa sera nella cucina di Benedetta per mostrare la preparazione delle tagliatelle con la sfoglia tirata a mano come vuole la tradizione in romagna. Ecco la ricetta completa qui di seguito.

Puntata I Menu di Benedetta: 15 ottobre 2012 (Menu Romagnolo[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min ca.

Ingredienti Tagliatelle al Ragù per 4 persone:

  • 2 uova
  • farina
  • ragu di carne qb

Procedimento ricetta Tagliatelle al Ragù di Benedetta Parodi

  1. Fare la fontana con la farina sulla spianatoia e rompere le uova all’interno, sbattendole inizialmente un po con la forchetta, facendo attenzione a non far tracimare l’uovo dalla farina.
  2. Impastare poi a mano per circa 10 minuti, finchè non diventa liscia.
  3. Stendere la pasta con il matterello. Per tirare la sfoglia è necessario arrotolare e srotolare la pasta sul matterello e lavorare pazientemente per qualche minuto (vedi video completo[2]).
  4. Una volta formata una sfoglia omogenea, lasciarla asciugare circa 10 minuti.
  5. Piegare la pasta su se stessa più volte e tagliare le tagliatelle al coltello.
  6. Cuocere in acqua bollente salata e scolare appena la pasta sale a galla.
  7. Servire con ragù di carne

References

  1. ^ Menu Romagnolo
  2. ^ vedi video completo

Conchiglioni con ripieno di melanzane e ricotta


My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: <a title="Conchiglioni con ripieno di melanzane e ricotta" href="http://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/conchiglioni-con-ripieno-di-melanzane-e-ricotta.html">Conchiglioni con ripieno di melanzane e ricotta</a>

Conchiglioni con ripieno di melanzane e ricotta




Visto che l’estate oramai volge al termine, sfrutto questi ultimi giorni per proporvi le ultime ricette dell’estate ancora a base di melanzane… 

La preparazione della pasta ripiena ci tratterrà un po’ più a lungo in cucina, ma ritengo che questo piccolo sacrificio venga ampiamente ricompensato se poi sul piatto ci ritroviamo questa delizia. Ammetto che questo è uno dei miei piatti preferiti e trovo che l’accoppiata delle melanzane con la ricotta sia assolutamente vincente e insuperabile. Il ripieno che ho preparato segue la linea classica, ho cercato infatti di non mischiare troppi aromi al fine di mantenere ben distinguibili il gusto della ricotta e delle melanzane, che in questo caso devo essere assolutamente ben cotte. Per tal motivo ho optato per l’utilizzo di melanzane tonde di tipo viola. Esse, infatti, dopo la cottura risultano essere più morbide e tendono a “sfasciarsi” maggiormente rispetto a quelle lunghe nere. Così che quando vengono miscelate alla ricotta si ottiene un composto di consistenza uniformemente cremosa senza la presenza di ingredienti più duri. Passiamo alla lista degli ingredienti e alla descrizione della ricetta.


Ingredienti per 4 persone:

  • 250 grammi di conchiglioni;
  • 250 grammi di ricotta (io ho utilizzato ricotta vaccina);
  • 2 melanzane;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • un mazzetto di prezzemolo;
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato;
  • 2 cucchiai di olio;
  • 350 grammi di passata di pomodoro;
  • 4 foglioline di basilico fresco.

Preparazione delle melanzane.
Lavate e mondate le melanzane. Tagliatele a piccoli cubetti regolari, tritate lo spicchio d’aglio e il prezzemolo. Versate in una padella, di dimensioni adeguate, due cucchiai d’olio, aggiungete il trito di aromi e i cubetti di melanzane. Fate insaporire sul fuoco per alcuni minuti, dopo di che coprite il tegame e fate cuocere a fuoco lento, mescolando di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete del brodo o dell’acqua. Prima di spegnere regolate di sale e verificate che le melanzane siano ben cotte e molto morbide, controllando che il fondo di cottura sia ben asciutto senza presenza di acqua. Mettete da parte le melanzane e dedicatevi alla preparazione di un semplice sugo al basilico che vi servirà per condire i conchiglioni.


Preparazione del sugo.
Versate la passata di pomodoro in una pentola insieme ad un cucchiaio d’olio e fate cuocere a fuoco dolce per circa 30 minuti. Al termine della cottura unite le foglie di basilico fresco spezzettate al momento. Preparatevi alla cottura della pasta. Riempite d’acqua una pentola capiente, aggiungete il sale e portate all’ebollizione. Nel frattempo riprendete la preparazione del ripieno.


Preparazione del ripieno.
Lavorate la ricotta con un cucchiaio in modo da renderla cremosa, aromatizzatela con una grattata di noce moscata, unite le melanzane, il parmigiano e mescolate in modo da distribuire bene gli ingredienti. 


Cottura e riempimento della pasta.
Versate la pasta nell’acqua, che nel frattempo è giunta al bollore, e fatela cuocere per metà del tempo indicato sulla confezione. Allo scadere dei minuti scolate i conchiglioni e passateli sotto il getto dell’acqua fredda in modo da bloccarle la cottura che dovrà essere ultimata in forno.


Ultima cottura.
Preparate la teglia dove andrete a disporre i vostri conchiglioni ripieni. Versate sul fondo buona parte del sugo che avete preparato e procedete a riempire la pasta con il ripieno di ricotta e melanzane preparato in precedenza. Man mano che li riempite allineateli all’interno della teglia, irrorateli con poco sugo e spolverizzate con il parmigiano. Mettete in forno caldo a 180°C per 15 minuti circa.