Subscribe via RSS

Insalata di Tonno e Sesamo

Spesso basta un po’ di fantasia ed originalità per cucinare piatti piatti leggeri come un’insalata senza cadere nella banalità e realizzando una pietanza davvero gustosa, come nel caso di questa insalata di tonno e sesamo proposta questa sera da Benedetta Parodi.

Puntata I Menu di Benedetta: 2 ottobre 2012 (Menu per Guardare le Foto delle Vacanze[1])
Tempo preparazione e cottura: 15 min ca.

Ingredienti Insalata di Tonno e Sesamo per 4 persone:

  • olio
  • sale grosso
  • pomodorini qb
  • 1 fetta di tonno fresco
  • 3-4 cucchai di semi di sesamo
  • misticanza qb
  • germogli di soia qb
  • sale
  • glassa di aceto balsamico qb

Procedimento ricetta Insalata di Tonno e Sesamo di Benedetta Parodi

  1. Scaldare una padella con un goccio d’olio e una presa di sale grosso.
  2. Tagliare a spicchi i pomodorini e a dadini il tonno.
  3. Mettere il sesamo e il tonno a rosolare velocissimamente nella padella per un minuto.
  4. Preparare la base dell’insalata unendo misticanza, germogli di soia e pomodorini e condirla con sale e olio.
  5. Completare aggiungendo il tonno e la glassa di aceto balsamico

References

  1. ^ Menu per Guardare le Foto delle Vacanze

Panini di pollo con crema alle arachidi

Che buoni questi panini al pollo. Sono golosissimi e ideali da mangiare davanti alla televisione con una bella birra ghiacciata. Visto che questa settimana c’è il turno di campionato infrasettimanale (lo so solamente perché Fabio, mio marito, è impegnato per le telecronache) ecco un’idea per un panino originale e gustoso. Fatemi sapere se vi è piaciuto!

INGREDIENTI per 8 persone
– 2 fette di pollo
– 150 gr pomodorini
– 200 gr di latte di cocco
– 100 gr arachidi salate
– Pane qb
– Aglio qb
– Curry qb
– Coriandolo qb
– Sale
– Zucchero
– olio

Preparazione
Frullare un po’ di aglio sbucciato con latte di cocco, curry, le arachidi, un ciuffetto di coriandolo. Far scaldare la salsa ottenuta, in un pentolino per farla addensare un po’.
Aggiustare di sale se necessario.
Scaldare in padella i pomodorini con un filo di olio, un pizzico di sale e un po’ di zucchero.
Ungere le fette di pollo con un filo di olio extravergine e cuocerle in padella.
Grigliare anche le fette di pane, poi spalmare la crema sul piano caldo, mettervi sopra la carne e completare con i pomodorini e altra crema.

Arrabbiatella di Gragnano con Polipo, Funghi e Pomodorini per il 1° Rallo Blog-Friend Day delle Cantine Rallo

Arrabbiatella di Gragnano con Polipo, Funghi e Pomodorini

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di penne all’arrabbiata di Gragnano,
polipo surgelato (ma potete usare anche il fresco),
30 gr di funghi secchi
10 pomodorini maturi,
aglio,
olio,
sale,
pepe bianco,
carota,
sedano,
cipolla.
Per prima cosa scongelare il polipo la sera prima (circa 12 ore in frigo).
La mattina mettete a rinvenire i funghi secchi per circa 6 ore in una ciotola con dell’acqua calda (circa 40°).
In una pentola capiente preparare un brodo vegetale mettendo a bollire la carota, il sedano e la cipolla, una volta giunta a bollore calarvi il polipo scongelato e lavato per bene e lasciar cuocere fino a che non sia tenero  infilzandolo con una forchetta.
Lasciare nell’acqua di bollitura per una mezz’ora, scolare e passare in acqua fredda.
In una padella mettere a rosolare dell’olio con uno spicchio d’aglio, unire i funghi lavati e ben strizzati e portare a cottura aiutandovi con qualche mestolo di acqua calda.
Unire il polipo tagliato a pezzetti e lasciar insaporire, salare e pepare.
Unire i pomodorini tagliati a spicchi e privati dei semi, saltare e spegnere tenendo il tutto coperto.
Cuocere la pasta al dente e versare nella padella con i funghi e il polipo.
Saltare ancora qualche minuto e servire caldo.


Abbiamo accompagnato il piatto con un buon bicchiere di vino bianco offertoci gentilmente dalle Cantine Rallo.
La varietà dell’uva è Grillo e il nostro bicchiere è un Bianco Maggiore.
Vino aromatico, dal gusto deciso ma “dolce” al gusto, lo vedrei bene anche con un dolce rustico tipo una torta di mele, si sposa bene.
Ne abbiamo approfittato e visto che ce ne hanno inviate due bottiglie, oltre ad accompagnare il piatto, l’abbiamo servito anche come aperitivo accompagnato da una bruschetta di pane casereccio con pancetta e formaggio.
Ringrazio le Cantine Rallo per questo vino squisito.