Subscribe via RSS

Una strana pizza…


<a href="http://www.xn--imendibenedetta-pub.com/ricette/my-cooking-idea.html">My Cooking Idea</a>. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Una strana pizza…

Pagine



Una strana pizza…




Una pizza insolita…

Chi mi segue e legge i miei post avrà capito alcune cose:

  • mi piacciono i cavoli (senza distinzione di genere!);
  • utilizzo solo prodotti di stagione;
  • i miei piatti nascono sulla base di ciò di cui dispongo al momento;
  • ho la fortuna di avere uno zio agricoltore che ci fornisce abbondante materia prima di ottima qualità. 

E le ultime ricette da me pubblicate dimostrano che questo è il periodo del cavolo! Onnipresente nei nostri pasti, ma sempre in diverse versioni e combinazioni: dalla pasta alla zuppa, dalla crema all’insalata…Per il momento sono rimasti lontani dal dolce e dalla pizza.
Sul dolce ho qualche perplessita, ma sulla pizza ci si può fare un pensierino….e ieri per pranzo, prendono proprio spunto dalla pizza, è scaturita questa ricetta, semplice, buona e soprattutto con poche calorie! 
Ingredienti per 4 persone:

  • 600 grammi di patate;
  • un cavolfiore di piccole dimensioni ( circa 600 grammi);
  • 400 grammi di pelati;
  • 3 cucchiaini di capperi sott’aceto;
  • una piccola cipolla;
  • un ciuffetto di prezzemolo;
  • noce moscata;
  • 1 uovo intero (oppure 100/150 grammi di albume);
  • due cucchiai d’olio;
  • 50 grammi di formaggio dolce (oppure 1000 grammi di mozzarella);
  • una manciata di pangrattato;
  • Alloro

Lavate il cavolfiore e dividetelo in cimette ( le foglie e i gambi potete usarlo per un pesto, come suggerisco in questo post[1]). Fatelo lessare in acqua bollente per 5/7 minuti insieme ad una foglia di alloro e se gradite del finocchietto selvatico). Scolate le cimette ancora al dente. Nella stessa acqua cuocete le patate per circa 40/50 minuti. Nel mentre preparate il sugo.
Tritate grossolanamente la cipolla e fatela insaporire in un tegame insieme ad un cucchiaio d’olio e una foglia di alloro, fatele cuocere per circa una decina di minuti aggiungendo un poco d’acqua. Quando la cipolla comincerà ad ammorbidirsi aggiungete i pelati tagliati a pezzetti e fate cuocere per altri 15-20 minuti. 
Una volta cotte le patate, toglietele dall’acqua, privatele della buccia e schicciatele per ridurle a purè. Aggiungete un cucchiaio d’olio, l’uovo, un pizzico di sale, della noce moscata e il prezzemolo tritato.
Prendete una teglia, ungetene il fondo e ricopritelo con una spolverata di pangrattato. Distribuitevi il composto di patate e livellate cercando di ricoprire anche i bordi dello stampo. Versate il sugo con le cipolle, i capperi, e le cimette di cavolfiore, ricoprite con il formaggio tagliato a cubetti, una spolverata di pangrattato e origano e ponete in forno già caldo a 200° C per circa 20 minuti.

References

  1. ^ post

Patate al forno… per uno pseudo ritorno

Ciao amiciii… come state?

Io bene :))
Eccomi qui per un breve passaggio con una ricetta semplicissima ma che da sempre fa felice tutti, ma proprio  tutti eh… e i bambini poi ne vanno matti.
Le patate al forno.
La ricetta l’ho copiata pari pari dal sito RicettaIdea dove potete trovare tantissime altre ricette di cucina, facili, veloci ed economiche, il che di questi tempi non gusta  😉
Patate al forno

Patate
Rosmarino
Olio
Sale
Pepe

Cipolla bianca

Preparazione:
Dopo aver pelato le patate, tagliatele a dadini di grandezza non troppo piccola. Fate quindi bollire in una pentola dell’acqua con un cucchiaio di sale e mettetevi le patate tagliate per farle scottare due minuti circa.
Scolate le patate e distribuitele uniformemente su una teglia rivestita con carta da forno. Conditele con rosmarino, olio, sale e pepe e fatele cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 30-40 minuti. Assaggiatele di tanto in tanto per verificarne la cottura e aggiustate di sale in caso di necessità.

Accorgimenti:
La fase di bollitura è essenziale per ottenere la croccantezza delle patate.

Idee e varianti:
Si possono usare molte spezie per insaporire la ricetta, non solo il semplice sale, io, per esempio, ho aggiunto del timo, buonissime!

Alla prossima e felice serata a tutti voi.
Baci.

Ricerche frequenti: