Subscribe via RSS

Sciroppo limone e salvia per una bibita genuina e dissetante

Il prossimo fine settimana sarà, secondo previsioni, molto caldo ed afoso non mi sembra il caso di proporvi di accendere il forno o una ricetta troppo complicata 
Una ricetta però non può mancare 
per festeggiare i quattro anni di questo mio piccolo spazio….
per dire GRAZIE a voi che con fiducia mi seguite provando quello che vi propongo ed apprezzando il mio modo di trasmettere la gioia del cucinare ……..
per tutto questo è perfetta questa dissetante non ricetta, rapida quanto apprezzata in questo periodo. 
La “ricetta” è di Maria una ragazza che ha fatto con me il corso di panificazione. 
E’ un dissetante sciroppo alla salvia e limone da tenere sempre in frigo per delle bibite genuine e dissetanti, se lo offrite ai vostri ospiti non svelate subito gli ingredienti, dopo l’assaggio saranno meravigliati ed il bis sarà assicurato 

40 foglie di salvia medio-grandi 
4 limoni non trattati 
1 litro d’acqua 
600-700gr zucchero 

Il procedimento è semplicissimo ed è talmente buono ed apprezzato che io faccio doppia dose 
In una coppa fare degli strati alternati di salvia e fette sottili di limone (ho usato dei bellissimi limoni di Sorrento), quindi aggiungere un litro d’acqua, coprire e lasciare in infusione per 20-24 ore. 

Il giorno dopo, o trascorso il tempo, mettere in una pentola tutto il liquido ottenuto, schiacciare aiutandosi con uno schiacciapatate (o altro utensile simile) le fette di limone e la salvia per recuperare tutto il liquido d’infusione. Aggiungere al succo 600gr (o 700gr secondo i gusti) di zucchero e riscaldare lo sciroppo quel tanto che basta per sciogliere lo zucchero. 
Quando sarà tutto sciolto, filtrare lo sciroppo e trasferirlo in una bottiglia di vetro, farlo raffreddare e poi conservarlo in frigorifero. 

Per un ottimo bicchiere dissetante, basterà aggiungere un po’ di sciroppo in un bicchiere d’acqua fresca e sorseggiarlo. 
Il suo gusto delicato e fresco sarà veramente rinfrescante.

Offro a tutti Voi un bel bicchiere dissetante, ringraziandovi e augurandovi un buon weekend

Torta di soli albumi-

Ingredienti:

5 albumi
150 gr. di zucchero Italia zuccheri
100 gr. di fecola di patate
125 gr di farina mulino Marino
una bustina di lievito per dolci
125 gr di burro fuso freddo
un pizzico di sale gemma di mare
20 grammi di succo di limone Polenghi
cacao in polvere qb per la superficie
Procedimento:
Con la planetaria utilizzando l’accessorio a frusta, montate gli albumi con lo zucchero e un pizzico di sale.
Quando sarà spumoso e compatto, con la frusta in movimento, aggiungete le farine,
il lievito e il succo del limone.
 Versare in una teglia con carta forno e cuocete in forno già caldo a 180 gradi x 30 minuti.
A torta fredda, spolverizzare con il cacao.
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti
Difficoltà: bassa
La ricetta è di Chiara.
Grazie

Ricerche frequenti:

Parmigiana di Patatine Fritte

Se leggendo il titolo di questa ricetta avete pensato alla classica parmigiana di melanzane o zucchine al pomodoro in versione rivisitata siete completamente fuori strada: nella “ciccionata” proposta stasera da Benedetta quello che ricorda la parmigiana è solamente la forma con cui vengono stratificati pan carré, patatine fritte, formaggio ed altri ingredienti. Scopriamola nel dettaglio!

Puntata I Menu di Benedetta: 26 settembre 2012 (Menu Primi Giorni d’Autunno[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min ca.

Ingredienti Parmigiana di Patatine Fritte per 4 persone:

  • pancarrè qb
  • patate qb
  • olio per friggere
  • ketchup e maionese qb
  • pancetta affettata qb
  • formaggio a fette qb

Procedimento ricetta Parmigiana di Patatine Fritte di Benedetta Parodi

  1. Affettare le patate a bastoncino e friggerle in olio bollente.
  2. Iniziare a comporre la parmigiana in una pirofila da forno formando una base con fette di pancarrè ricoperte da ketchup e maionese.
  3. Proseguire con uno strato di patatine fritte, poi di fettine di pancetta e infine di formaggio a fette o sottilette.
  4. Raddoppiare gli strati con gli stessi ingredienti: pane, salse, patatine, pancetta e formaggio.
  5. Terminare con un ultimo strato di pane e qualche formina di formaggio.
  6. Passare in forno a 200 gradi per circa 10 minuti.

References

  1. ^ Menu Primi Giorni d’Autunno