Subscribe via RSS

Insalata russa speciale

Ecco la ricetta di un’insalata russa davvero insolita e golosissima. Me l’ha datta Anna, amica di famiglia e mamma di una mia cara amica e collega, Caterina. Si preparara con le verdurine sott’olio e sott’aceto, le patate e le carote, tutto tagliato piccolissimo. E’ facilissima da fare, serve soltanto molta pazienza per tagliare le verdurine, ma lo sforzo sarà premiato. E’ buonissima!

INGREDIENTI
– acqua qb
– 1 bicchiere di aceto bianco
– patate e carote qb
– giardiniera qb
– carciofini e funghetti sott’olio qb
– cetriolini qb
– 150 gr di tonno
– maionese qb
Procedimento:
Bollire le carote e le patate in acqua e aceto. Una volta pronte, tagliare a pezzetti piccoli, insieme al resto degli ingredienti, tranne il tonno che va frullato.
Amalgamare il tutto con la maionese.

Gnocchi Gialli ai Pomodorini

Patate, zafferano, farina e pomodorini… pochi e semplici ingredienti per preparare un piatto super in pochi minuti in compagnia di Benedetta e della sua ricetta salva-cena, che stasera sono questi deliziosi gnocchi gialli ai pomodorini.

Puntata I Menu di Benedetta: 30 gennaio 2013 (Menu Lampo d’Ingegno[1])
Tempo preparazione e cottura: 15 min. ca.

Ingredienti Gnocchi Gialli ai Pomodorini per 4 persone:

  • 250 gr di patate lesse
  • 100 gr di farina
  • Sale
  • 1 bustina di zafferano
  • Pomodorini qb
  • Olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • Basilico

Procedimento ricetta Gnocchi Gialli ai Pomodorini di Benedetta Parodi

  1. Schiacciare le patate calde in una ciotola e aggiungere il sale.
  2. A parte unire lo zafferano alla farina, poi aggiungere il tutto alle patate ed impastare bene a mano sulla spianatoia infarinata.
  3. Formare dei rotolini di impasto e tagliare gli gnocchetti, poi incidere la classica dentatura con la forchetta (vedi video).
  4. Nel frattempo mettere a bollire l’acqua sul fuoco.
  5. Per il sugo rosolare i pomodorini tagliati a metà in padella con olio e aglio.
  6. Buttare gli gnocchi nell’acqua e scolarli appena vengono a galla.
  7. Ripassare velocemente gli gnocchi nella padella con i pomodorini aggiungendo anche qualche foglia di basilico.
  8. Impiattare e completare con parmigiano a piacere.

References

  1. ^ Menu Lampo d’Ingegno

Le barchette di scorza d’arancia

Si buttano le scorze dell’arancia? ……Non sia mai!!!!!! Servono per fare le barchette (con un pò di fantasia ci si può credere alla “storia” delle barchette)…..una vela e via in mare!!!!! (insegnando in un Istituto Nautico sono stata “contagiata” dai miei allievi,futuri capitani di lungo corso).

 

“ Vento propizio ad essi manda il liberatore Apollo;

ed essi,rizzando l’albero,vi stesero le vele bianche;

il vento gonfiò il telo nel mezzo e l’onda spumosa intorno alla chiglia molto urla,mentre la nave va: correva essa sull’onda,compiendo il cammino. “

Omero,Iliade,libro I,479-483.

 

Ricetta tratta da cookaround e postata da Doralix.

 

Ingredienti:

200 g di scorze d’arancia ( ho usato quelle piccole del mio giardino)

200 g di zucchero

Inoltre:

un tegamino

una bilancia

un po’ di zucchero

 

Cominciare con il pelare le arance con il pelapatate ( solo la parte arancione).

Mettere un tegamino con poca acqua sul fuoco e,appena bolle,versare le scorze.Fare bollire un paio di minuti,spegnere e scolare le scorze.

Ripetere questa operazione altre quattro volte ( al fine di togliere l’amaro).

Pesare le scorze bollite e pesare anche uguale quantità di zucchero.

Frullare le scorze e metterle in un tegamino con lo zucchero.

Farle asciugare su fuoco basso mescolando continuamente per circa 10-12 minuti.

Lasciare raffreddare il composto.

Con mani leggermente bagnate fare delle palline e rotolarle nello zucchero semolato.

Completare inserendo in ogni pallina una foglia verde di ostia.

E le 15 barchette sono pronte per veleggiare in mare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!