Subscribe via RSS

Capesante ai funghi

Le capesante o conchiglie di San Giacomo devono il loro nome al fatto che le conchiglie venivano utilizzate per aspergere di acqua santa il capo dei bimbi al fonte battesimale.
Questi molluschi sono ricchissimi di Omega 3 e sono facilmente digeribili. Sono ideali per preparare antipasti veloci,gustosi e coreografici.

Ingredienti per 4 persone:

12 capesante

200 gr di funghi champignon

½ bicchiere di vino bianco secco

1 limone piccolo (solo il succo)

1 mazzettino di prezzemolo

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

 

Preparazione

 

Lavate il prezzemolo e tritatelo con lo spicchio
d’aglio a cui avrete tolto l’anima. Mondate i funghi togliendo anche la
pellicina sotto la cappella e affettateli, spruzzateli con un po’ di succo di
limone.

Mettete in un tegame due cucchiai d’olio, scaldate
leggermente e aggiungete i funghi, il rimanente succo di limone, il sale, il
pepe e metà del trito di prezzemolo e aglio. Fate cuocere a fuoco vivo per 7/8
minuti mescolando spesso. Togliete i funghi dalla padella e teneteli da parte. Aprite
le valve delle capesante e staccate delicatamente i molluschi dalla conchiglia. 

Lavate bene e delicatamente i molluschi per
eliminare la sabbia e togliete anche la piccola vescichetta nera.

Scolateli bene e metteteli nella stessa padella in
cui avete fatto cuocere i funghi insieme a due cucchiai d’olio.

Fateli cuocere dolcemente per cinque minuti poi
unite il vino e fatelo evaporare a fuoco medio per cinque minuti. Unite il
rimanente trito di prezzemolo e aglio e cuocete ancora per un minuto, dovranno
rimanere morbide e con un po’ di sughetto e, prima di salare, assaggiatele per
evitare di esagerare con la sapidità.

Lavate bene le conchiglie e disponetele in una
teglia. Riempitele con i funghi e con i molluschi, unite  la loro salsa di cottura e passatele nel
forno caldo (180°) per 5 minuti. Servite subito su di un letto d’insalata.

E…buon appetito!