Subscribe via RSS

Prosciutto e Sottilette® le Light in Carrozza ovvero… i Toast Fritti

A chi non piacciono i toast fritti?
Sono i preferiti di mia figlia, e la specialità di mio marito, una volta al mese si può fare.

Ho usato le Sottilette® le Light, scioglievoli e gustose, ottime in abbinamento al prosciutto cotto.

Toast Fritti

Si ringrazia:
Sottilette le Light

1 confezione di Pan Bauletto Mulino Bianco,
1 confezione di prosciutto cotto per toast,
1 confezione di  Sottilette® le Light,
uova,
sale,
olio di semi di arachide per friggere.

Sbattere le uova in piatto.
Preparare i toast.
Prendere due fette di pane e sistemarvi sopra una fetta di prosciutto cotto e una Sottilette® le Light, continuare così fino ad esaurimento degli ingredienti.

In una padella capiente scaldare l’olio di arachide, passare i toast nell’uovo da tutti i lati e friggere in olio ben caldo, dorare da entrambi i lati, scolare con una schiumarola e mettere ad asciugare su un piatto coperto da carta assorbente.

Servire tiepidi.

I cantucci

Questa ricetta me l’ha data Fabio. Un vero evento. I cantucci sono, infatti, la sua passione e quando mio marito va matto per qualcosa si cimenta pure ai fornelli. “Boni i tozzetti”, ripete sempre mentre se li mangia con il caffé. Io li preferisco nella maniera classica, con il vin santo. Anche se ringrazio la mia amica Cristina Pistocchi che mi ha consigliato una nuova versione per gustare questi biscottini: la crema pasticcera. Provate a servirli con una scodellina di crema. Una vera delizia

INGREDIENTI
250 gr. di farina 00
150 gr. di zucchero
50 gr. burro
2 uova
100 gr. di mandorle
1 vanillina

Procedimento:
sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere il burro sciolto e le mandorle intere. Unire anche la farina poco per volta, la vanillina e un pizzico di sale. Mescolare prima con il cucchiaio e poi con le mani, rovesciando l’impasto sul piano di lavoro. Se risulta troppo molle e appiccicoso aggiungere ancora un po’ di farina. Poi dividere l’impasto formando dei rotoli grandi e disporli su una placca foderata di carta forno. Cuocere a 180° per 20’. Toglierli dal forno e tagliarli obliquamente in modo da ottenere i tipici cantucci. Rimettere i biscottini ancora per 5’ in forno ventilato a 200° per farli scurire e renderli ancora più croccanti.

Ricerche frequenti:

Tiramisù alla Ricotta (senza uova) di Mia Sorella

Buoooondì!
E felice lunedì!

Passato un buon fine settimana? Noi abbastanza… c’è chi si è dato alla vendemmia (mio marito insieme ai miei genitori), chi alla sperimentazione col forno a legna (io) e chi al dolce della domenica (mia sorella).
E oggi tiramisù!

Leggero (?) e con una nota fruttosa data dalla marmellata di fragole biologica e da dei savoiardi particolari, bicolore.

Tiramisù alla Ricotta (senza uova) di Mia Sorella


Si ringrazia:
marmellata di fragole biologica Rigoni di Asiago

500 gr di ricotta vaccina,
500 ml di panna da montare,
zucchero*
savoiardi,
una macchinetta (da tre tazze) di caffè ristretto (non zuccherato),
marmellata di fragole.

Lavorare la ricotta e lo zucchero* con le fruste elettriche, a lungo, fino a renderla cremosa e liscia.
Montare la panna ben soda e unirla alla ricotta, delicatamente.

Preparare il caffè e lasciarlo intiepidire.
Riscaldare leggermente la marmellata nel microonde e assemblare il dolce.

In una pirofila fare uno strato di savoiardi inzuppati nel caffè, stendevi uno strato uniforme di marmellata e uno abbondante di crema di ricotta e panna.
Continuare fino alla fine degli ingredienti.

Tenere in frigo fino al momento di servire.

Facile no?

lo zucchero è stato aggiunto “a occhio” ma più che altro a gusto… quando raggiunge il sapore dolce che più vi aggrada non ne aggiungerete più 😉

Ricerche frequenti: