Subscribe via RSS

La Prova del Cuoco del 14 novembre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle mercoledì, 14 novembre 2012 e classificato in Programmi TV[2], Ricette La prova del cuoco[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

CHI BATTERA’ LO CHEF

Oggi, a La Prova del Cuoco[5] del 14 novembre 2012, vediamo sfidarsi lo chef Cristian Bertol contro una coppia di fidanzati. Le ricette preparate oggi sono: tagliatelle maritate, mentre lo chef ci mostra i tortelli di radicchio con fonduta e speck croccante . Heinz Beck ci propone come ingrediente segreto il vino rosso. Vince lo chef.

LUISANNA MESSERI – LA RICETTA DELLA CORONA DI PANE FARCITA

INGREDIENTI

  • 1 kg di  farina 00
  • 25 g di lievito di birra[6]
  • 500 ml di acqua tiepida
  • 150 g di prosciutto crudo
  • 300 g di taleggio
  • grana grattugiato q.b.
  • pepe in grani
  • olive verdi
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

  • Sciogliere il cubetto di lievito in un po’ d’acqua;
  • Unire nella planetaria il lievito sciolto, la farina ed acqua;
  • Lasciar lievitare;
  • Dopodiché, eliminare l’aria dal panetto e poi stendere;
  • Farcire con il prosciutto ed il taleggio a tocchetti;
  • Aggiungere un po’ di pepe e le olive;
  • Arrotolare il pane come un salame;
  • Sistemare sulla carta da forno e poi dare una forma a corona;
  • Fare dei taglietti per arrivare fino in fondo;
  • Spennellare con dell’acqua;
  • Aggiungere sopra del grana;
  • Tenere per un’oretta a lievitare, coperta;
  • Cuocere a forno per 40 minuti a 200°C;
Continua la lettura » 1 2

ananas,Anna Moroni,cheesecake,Cristian Bertol,Heinz Beck,lattuga,Luisanna Mess,Michele Potenza,Riccardo Facchini,Sergio Barzetti[7][8][9][10][11][12][13][14][15][16]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Ricette La prova del cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Prova del Cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ birra (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ ananas (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ Anna Moroni (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ cheesecake (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ Cristian Bertol (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ Heinz Beck (www.imenùdibenedetta.com)
  12. ^ lattuga (www.imenùdibenedetta.com)
  13. ^ Luisanna Mess (www.imenùdibenedetta.com)
  14. ^ Michele Potenza (www.imenùdibenedetta.com)
  15. ^ Riccardo Facchini (www.imenùdibenedetta.com)
  16. ^ Sergio Barzetti (www.imenùdibenedetta.com)

La Prova del Cuoco di martedì 21 novembre 2018

Oggi, a La Prova del Cuoco del 21 novembre 2018, si parla del kiwi che sarà inserito in diversi piatti e ne parliamo con gli esperti Augusto Tocci e Valentina Gaiazzo.
Va dove ti porta il cuoco
Spuma di bufala e pomodori su salsa di kiwi di Anna Maria Palma
INGREDIENTI
(per 4 persone)

250 g di kiwi
1 limone
250 g di mozzarella di bufala
100 g di latte
250 ml di panna fresca
60 g di formaggio da grattugiare
5 pomodori secchi sott’olio
100 g di zucchero
50 g di lamelle di mandorle
olio, sale, pepe rosa qb

PREPARAZIONE

Mettere in padella lo zucchero e quando lo zucchero si è sciolto aggiungere le mandorle e sale;
Frullare con un po’ di latte la mozzarella di bufala;
Unire poi il formaggio grattugiato, bacche di pepe rosa e la panna montata;
Amalgamare il tutto dal basso verso l’alto per non smontare la panna;
Tagliare i kiwi e metterli in padella con limone e sale;
Mettere i kiwi nel bicchiere e montare con l’olio;
Versare il caramello con le mandorle su due fogli di carta da forno e stenderlo con il mattarello facendolo raffreddare;
Mettere la crema alla base di una coppa;
Aggiungere la spuma fatta in precedenza e messa nel sac-a-poche;
Aggiungere i pomodorini secchi e ancora altra spuma;
Rompere il caramello rotto a scaglie sulla spuma;

Costo dei kiwi: al kg costano 99 centesimi a Milano, da 3 a 4 euro a Civitavecchia (RM).
Kiwi: come usarli in cucina
Quante varietà di kiwi esistono? Esistono quelli pelosi, quelli meno pelosi, e sono di un colore diverso come il verde o giallo. La Nuova Zelanda ha una grande coltivazione, ma la Cina è la sua nazione di origine. Il kiwi è ricco di vitamina C, che con la cottura andrebbe perso: 80 milligrammi di vitamina C è contenuta in un kiwi ed è il fabbisogno giornaliero. Quale kiwi è meglio usare con il pesce, la carne e per il frullato? Tutti e due vanno bene per il frullato, quello giallo per la carne e per il pesce quello verde classico. Quando si accosta il kiwi alla carne si riesce ad assorbire meglio il ferro. Quando il kiwi è di qualità? Quando si fa una leggera pressione si sente che è maturo: infatti, va raccolto acerbo e fatto maturare in frigo. A chi fa bene e chi no? Fa bene a tutti proprio per il 3% di fibra dato che regolarizza ed è un lassativo naturale; è un reidratante naturale e fa bene per regolarizzare la pressione. Non va bene a chi ha colite, ma è soggettivo, visto che i semini sono piccoli!
Continua la lettura » 1 2

Le ricette de La Prova del Cuoco del 20 novembre 2018

Oggi a La Prova del Cuoco del 20 novembre 2018 si parte con un nuovo appuntamento e parliamo di burro con Luca Avoledo e Fiorenzo Giolito.
Va dove ti porta il cuoco
Pane al burro e fantasia di Anna Maria Palma
INGREDIENTI
(per 4 persone)

1 litro e mezzo di panna
1 Peperone rosso arrostito e spellato
6 Alici del cantabrico
1 Lime
1 Limone
1 Arancia
6 Gamberi
3 fette di Pane integrale non troppo spesse, per Peperone
3 fette di Pan bauletto, per Gamberi
Prezzemolo tritato, Cucunci, Menta e Baguettes per Alici qb

PREPARAZIONE

In una planetaria mettere a montare la panna fresca ben fredda;
Strizzare in un passino con un cucchiaio e lavare sotto l’acqua;
Conservare su un tovagliolo e poi carta assorbente;
Congelare quello che non serve e usarlo
Tritare i peperoni già cotti piccoli;
Preparare un crostino con peperone, prezzemolo e cucunci;
Unire anche il burro;
Marinare i gamberi con agrumi e ripassarli in padella;
Aromatizzare il burro con le scorze degli agrumi e fare un altro crostino;
Preparare un crostino con burro e alici;

Il costo del burro al kg: da 10 euro a 12 euro a Trento, da 10 euro a 11 euro a Caserta.
Burro: come usarlo in cucina
In commercio si trova il burro in porzioni piccoli, burro di panna di affioramento o centrifuga; poi esiste la versione salata ed il burro chiarificato. Il burro crudo è bene mangiarlo 10 g al giorno, ma non deve diventare il condimento principale della giornata. Il burro chiarificato è da usare in cucina, con tempo di fusione più alto, poiché ha un punto di fumo a 250°C. È ricco di grassi saturi 750 cal per etto ed ha proteine A, E e D. Il burro per la marmellata? Quello tradizionale, di centrifuga; per la pasta al burro? vanno bene entrambi ed anche quello salato a patto che non si sala l’acqua. Per la besciamella? va bene entrambi! La pasta al burro si può consumare normalmente! Quando il burro è di qualità? Si riconosce quando ha colore uniforme (specie consumato), e non deve essere giallo fuori e bianco dentro. Solitamente quello estivo è più giallo! Il burro non aumenta il rischio cardiovascolare se mangiato con moderazione.
Continua la lettura » 1 2