Subscribe via RSS

Menu della Vendemmia

E’ ormai tempo di vendemmia, l’uva sulle viti è matura e anche sulle nostre tavole ora non manca! Perchè accontentarsi di mangiarla come semplice frutta? Benedetta ci propone un menu a tema, protagonista proprio l’uva!

Ospite di questa puntata Joe Bastianich, ristoratore americano e protagonista di Masterchef in tv, che presenta la ricetta di un secondo di carne.

il Menù di Benedetta del 27 settembre 2012

(clicca sui link per vedere le ricette)

Antipasto: COGNA’ (o Cugnà)
Primo: TAGLIATELLE AI FUNGHI E UVA
Secondo: TAGLIATA DI MANZO CON RUCOLA E GRANA
Dolce: FOCACCIA AI FICHI[1][2][3][4]

References

  1. ^ COGNA’ (o Cugnà)
  2. ^ TAGLIATELLE AI FUNGHI E UVA
  3. ^ TAGLIATA DI MANZO CON RUCOLA E GRANA
  4. ^ FOCACCIA AI FICHI

Vellutata di Patate e Funghi

Un classico dell’inverno, veloce e pratico da preparare e caldo e gustoso da consumare: è la vellutata di patate e funghi, qui proposta da Benedetta Parodi in una versione piuttosto tradizionale con champignon e chiodini. Scopriamo di più su questa nuova ricetta tratta da E’ Pronto.

Tratta da Corrieretv del: 12 dicembre 2013
Tempo preparazione e cottura:  35 min ca.

Ingredienti Vellutata di Patate e Funghi per 4 persone:

  • 400 gr di patate
  • 400 gr di champignon 
  • 400 gr di funghi chiodini surgelati 
  • 50 ml di panna 
  • 2 spicchi di aglio
  • prezzemolo 
  • 400 ml di brodo
  • olio 
  • sale 
  • pepe

Procedimento ricetta Vellutata di Patate e Funghi di Benedetta Parodi

  1. Rosolare i funghi champignon in una pentola abbastanza capiente con olio e due spicchi di aglio schiacciati, poi unire anche i funghi chiodini.
  2. Unire anche le patate sbucciate e tagliate a pezzetti, aggiustare di sale e aggiungere una manciata di prezzemolo tritato.
  3. Fare insaporire bene, poi aggiungere il brodo e portare a cottura finchè patate e funghi non sono ben morbidi.
  4. A cottura quasi terminata, frullare col mixer ad immersione parte della zuppa direttamente sul fuoco., poi unire la panna e spegnere il fuoco
  5. Impiattare e completare con pepe, prezzemolo e crostini di pane

Capesante ai funghi

Le capesante o conchiglie di San Giacomo devono il loro nome al fatto che le conchiglie venivano utilizzate per aspergere di acqua santa il capo dei bimbi al fonte battesimale.
Questi molluschi sono ricchissimi di Omega 3 e sono facilmente digeribili. Sono ideali per preparare antipasti veloci,gustosi e coreografici.

Ingredienti per 4 persone:

12 capesante

200 gr di funghi champignon

½ bicchiere di vino bianco secco

1 limone piccolo (solo il succo)

1 mazzettino di prezzemolo

1 spicchio d’aglio

Olio extravergine d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

 

Preparazione

 

Lavate il prezzemolo e tritatelo con lo spicchio
d’aglio a cui avrete tolto l’anima. Mondate i funghi togliendo anche la
pellicina sotto la cappella e affettateli, spruzzateli con un po’ di succo di
limone.

Mettete in un tegame due cucchiai d’olio, scaldate
leggermente e aggiungete i funghi, il rimanente succo di limone, il sale, il
pepe e metà del trito di prezzemolo e aglio. Fate cuocere a fuoco vivo per 7/8
minuti mescolando spesso. Togliete i funghi dalla padella e teneteli da parte. Aprite
le valve delle capesante e staccate delicatamente i molluschi dalla conchiglia. 

Lavate bene e delicatamente i molluschi per
eliminare la sabbia e togliete anche la piccola vescichetta nera.

Scolateli bene e metteteli nella stessa padella in
cui avete fatto cuocere i funghi insieme a due cucchiai d’olio.

Fateli cuocere dolcemente per cinque minuti poi
unite il vino e fatelo evaporare a fuoco medio per cinque minuti. Unite il
rimanente trito di prezzemolo e aglio e cuocete ancora per un minuto, dovranno
rimanere morbide e con un po’ di sughetto e, prima di salare, assaggiatele per
evitare di esagerare con la sapidità.

Lavate bene le conchiglie e disponetele in una
teglia. Riempitele con i funghi e con i molluschi, unite  la loro salsa di cottura e passatele nel
forno caldo (180°) per 5 minuti. Servite subito su di un letto d’insalata.

E…buon appetito!