Subscribe via RSS

Dolce al Cacao e Nocciole

E che domenica sarebbe senza il dolce??

E’ di nuovo protagonista il latte condensato, fatto in casa però 😉
Una ricetta che ci ha soddisfatto molto 😛
Il gusto del latte condensato si fonde benissimo con le quello delle nocciole e il rum (aroma) gli da una nota forte…
Vi dico solo che anche la più piccola se l’è spazzolato, quindi…

Dolce al Cacao e Nocciole

  • Per la pasta:
150 gr di farina,
75 gr di burro a temperatura ambiente,
40 gr di zucchero,
1 tuorlo,
1/2 bustina di vanillina,
la buccia grattugiata di 1 limone,
1 cucchiaino di lievito per dolci.

  • Per il ripieno:
200 gr di latte condensato,
100 ml di panna,
50 gr di burro,
80 gr di nocciole tostate,
1 cucchiaio di cacao amaro,
1 cucchiaino di caffè solubile,
1 cucchiaino di zucchero di canna (opzionale).
Per prima cosa preparare la pasta.
Setacciare la farina in una ciotola, mettere al centro il burro ammorbidito a temp. ambiente, lo zucchero, il tuorlo, la vanillina, il lievito e la buccia di limone; impastare rapidamente senza lavorare troppo l’impasto, formare una palla, avvolgerlo nella pellicola e lasciar riposare in frigo per 30 min.
Riprendere la pasta e stenderla in una sfoglia di circa 3 mm, foderare una teglia coperta da carta forno, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta, coprire la superficie con un foglio di carta da forno, riempire di legumi (o riso) e cuocere in forno caldo a 180°C per 20-25 minuti, sfornare, eliminare i legumi e la carta e lasciar raffreddare completamente.
Preparare il ripieno.
Tritare finemente le nocciole tostate; versare in una pentola il latte condensato, aggiungere la panna e il burro a pezzetti e portare dolcemente a ebollizione, mescolando di tanto in tanto, e far cuocere per 10-15 minuti.
Togliere dal fuoco e dividere in parti uguali in due ciotole, aggiungere a una parte le nocciole tritate e all’altra il caffè solubile e il cacao amaro, mescolare bene e lasciar raffreddare.
Sformare il guscio di frolla e sistemarlo sul piatto da portata, distribuire il composto alle nocciole, stendendolo bene in uno strato uniforme e porre in frigo per circa 10 min. per farla solidificare un po’; toglierla quindi dal frigo, distribuire sul composto alle nocciole quello al cacao e caffè, stenderlo in uno strato uniforme e porre di nuovo in frigo per almeno 3 ore prima di servirlo.

Rose di Frolla

Buongiorno amici.
Come state?
Vi piace questo inizio di novembre?
Novembre… ma vi rendete conto che tra poco più di un mese sarà Natale? :-O

Va beh non ci pensiamo, va.

Dolcinooooooooo

Rose di Frolla 

Si ringrazia:
marmellata di fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago
  • Per la frolla:

500 gr di farina,
3 uova,
250 gr di burro freddo,
250 gr di zucchero,
2 cucchiaini di lievito per dolci.

  • Per il ripieno:
marmellata di fragole e fragoline di bosco Rigoni di Asiago

Preparare la frolla impastando insieme gli ingredienti, senza lavorali troppo, avvolgere nella pellicola trasparente e mettere a riposare in frigo per 1 ora.

Riprendere la frolla, stenderla con il matterello a circa mezzo centimetro e ritagliare tanti dischetti di circa 8 cm di diametro.

Con una rotella dentellata incidere i bordi intorno con sei tagli (senza arrivare al centro), versare al centro un cucchiaino di marmellata e chiudere i primi tre petali alternandoli e sigillando bene, chiudere quindi i restanti petali, accavallandoli ai primi (potete decidere se lasciare il “bocciolo” chiuso o leggermente aperto) e cerchiamo di sigillare bene con una leggera pressione sui petali.

Cuocere in forno caldo a 180°C per 20 minuti circa.
NOTE:
Qui potete vedere le foto passo passo per capire meglio i passaggi.
Io ho usato la frolla, si è rivelata più pratica e più veloce.

Biscotti alla pasta frolla

Il profumo di biscotti fatti in casa a me ha sempre ricordato quei cartoni animati ricoperti di fredda neve ma riscaldati dal fuoco di un camino acceso in casa. Un immagine che rivedo ogni volta che i biscotti alla pasta frolla si cucinano nel forno.
Non saprei dire bene il perché, forse è una delle poche immagini che si è stampata nella mia mente di quando ero piccola, o forse perché i biscotti fatti in casa mi ricordano delle piccole mani che stringono caldi biscotti golosi, o ancora, forse perché la mia mente è rimasta particolarmente lesionata.

Ricordi dell’infanzia e stupidità a parte, i biscotti alla pasta frolla si adattano non solo a qualsiasi abbinamento, forma e colore, ma sono speciali in ogni occasione, soprattutto a colazione e merenda[1].

Ingredienti:
250gr farina
150gr burro
80gr zucchero
3 tuorli
1/2 limone
sale
vanillina
cioccolato bianco

Preparazione:
Lavorate la farina setacciata con il succo di limone, il sale e il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Per ultimo aggiungete la vanillina.

A parte lavorate i tuorli con lo zucchero e uniteli al composto di farina.
Formate una palla e lasciate riposare in frigorifero per mezz’ora.

Stendete la pasta frolla e formate dei biscotti con gli stampi delle forma che preferite.

Al centro di ogni biscotto, posizionate del cioccolato bianco fuso a bagnomaria. Chiudete i biscotti due a due.

Infornate per 20 minuti a 180°.

Tagged: biscotti, cioccolato, pasta frolla[2][3][4]

References

  1. ^ merenda
  2. ^ biscotti
  3. ^ cioccolato
  4. ^ pasta frolla