Subscribe via RSS

L’asiago stagionato con gelo di vino nero d’Avola e due nuove collaborazioni

 

Adoro gli antipastini!!! Sono le prime cose che si mettono in tavola….e con la fame che mi ritrovo…..

 

Ingredienti:

formaggio asiago stagionato (vecchio) Consorzio Tutela Formaggio Asiago

gelo di vino nero D’avola IGT Sicilia Agripantel

pane (consiglio il panino morbido,tagliato a dadini e non tostato)

 

In una antipastiera a tre scomparti porre da una parte una dadolata di ottimo formaggio asiago stagionato,dall’altra dadini di un morbido panino ed al centro il buonissimo gelo di vino nero d’Avola.

Senza fatica,l’antipasto è pronto da servire.

 

 

L’asiago è un formaggio italiano prodotto in due diverse tipologie: fresco e stagionato.

Nel 1979 è nato il Consorzio Tutela Formaggio Asiago,nel 1996 si è avuto,da parte dell’Unione Europea,il riconoscimento dell’asiago come formaggio DOP (cioè a denominazione di origine protetta).

Il Consorzio,associazione composta da produttori di latte,produttori di formaggio e stagionatori,segue il prodotto dalla raccolta della materia prima alla produzione nei caseifici e durante il confezionamento,fino alla etichettatura ed alla commercializzazione.

Il formaggio asiago stagionato (detto formaggio da meditazione in quanto non va addentato ma piuttosto masticato con calma) viene chiamato anche:

mezzano-stagionatura da 4 a 6 mesi

vecchio-stagionatura oltre 10 mesi

stravecchio-stagionatura oltre 15 mesi.

 

 

 

 

Dopo tutto questo buon formaggio,un dolcino ci vorrebbe proprio ma non ho avuto il tempo di prepararlo….intanto vi anticipo ciò che farò ….con Silikomart.

Silikomart è un’azienda che propone prodotti che soddisfano pienamente le esigenze di chi ama cucinare.

Tutta la produzione è rigorosamente Made In Italy e viene adoperato il miglior silicone in commercio ovvero il silicone liquido platinico al 100% ( completamente inodore,atossico ed insapore).

Visitando il loro sito mi viene da dire:

Cucinare è bello

Cucinare è facile

Cucinare è Silikomart

 

L’asiago stagionato con gelo di vino nero d’Avola e due nuove collaborazioni

 

Adoro gli antipastini!!! Sono le prime cose che si mettono in tavola….e con la fame che mi ritrovo…..

 

Ingredienti:

formaggio asiago stagionato (vecchio) Consorzio Tutela Formaggio Asiago

gelo di vino nero D’avola IGT Sicilia Agripantel

pane (consiglio il panino morbido,tagliato a dadini e non tostato)

 

In una antipastiera a tre scomparti porre da una parte una dadolata di ottimo formaggio asiago stagionato,dall’altra dadini di un morbido panino ed al centro il buonissimo gelo di vino nero d’Avola.

Senza fatica,l’antipasto è pronto da servire.

 

 

L’asiago è un formaggio italiano prodotto in due diverse tipologie: fresco e stagionato.

Nel 1979 è nato il Consorzio Tutela Formaggio Asiago,nel 1996 si è avuto,da parte dell’Unione Europea,il riconoscimento dell’asiago come formaggio DOP (cioè a denominazione di origine protetta).

Il Consorzio,associazione composta da produttori di latte,produttori di formaggio e stagionatori,segue il prodotto dalla raccolta della materia prima alla produzione nei caseifici e durante il confezionamento,fino alla etichettatura ed alla commercializzazione.

Il formaggio asiago stagionato (detto formaggio da meditazione in quanto non va addentato ma piuttosto masticato con calma) viene chiamato anche:

mezzano-stagionatura da 4 a 6 mesi

vecchio-stagionatura oltre 10 mesi

stravecchio-stagionatura oltre 15 mesi.

 

 

 

 

Dopo tutto questo buon formaggio,un dolcino ci vorrebbe proprio ma non ho avuto il tempo di prepararlo….intanto vi anticipo ciò che farò ….con Silikomart.

Silikomart è un’azienda che propone prodotti che soddisfano pienamente le esigenze di chi ama cucinare.

Tutta la produzione è rigorosamente Made In Italy e viene adoperato il miglior silicone in commercio ovvero il silicone liquido platinico al 100% ( completamente inodore,atossico ed insapore).

Visitando il loro sito mi viene da dire:

Cucinare è bello

Cucinare è facile

Cucinare è Silikomart

 

Dolce ricotta e cioccolato

Il dietro le quinte della festa di laurea l’hanno visto veramente in poche persone e le loro espressioni trasmettevano stupore e fame. La quantità di stuzzichini, panini, tramezzini e piattini che ho preparato ha richiesto circa 10 ore di lavoro e la collaborazione di mani ferme e menti rilassate, esattamente l’opposto delle mie.

Il dopo festa si esprime in: sacchetti di patatine che mi costringono ad una corsa di almeno 1 ora il sabato mattina, salse di vario genere che mi aprono le porte di Amici, etti di prosciutto cotto, sapientemente trasformato in pasticcio[1], e ricotta. Chili e chili di ricotta.

Non so come possa essere avanzata tutta quella ricotta. E allora bisogna ingegnarsi e sfornare qualcosa di buono.

Indovinate qual è la ricetta di oggi? Un dolce alla ricotta, e cosa altrimenti?!? La pasta sfoglia con la ricotta si unisce alla perfezione, tanto che a seconda degli altri ingredienti, si trasforma in un piatto dolce o salato. E’ bene sapere che la ricotta è un formaggio leggero leggero e viene spesso consigliato nelle diete. Ma una torta non può essere leggera e ipocalorica, quindi io ho aggiunto a questo dolce alla ricotta un po’ di cioccolato, poco però.

Ingredienti:
1 rotolo pasta sfoglia
250gr ricotta
75gr zucchero
50gr cioccolato fondente

 

Preparazione:

Foderate lo stampo della tortiera con il rotolo di pasta sfoglia.

In una terrina lavorate con una forchetta la ricotta e lo zucchero. Quando il composto sarà morbido, aggiungete il cioccolato tritato.

Riempite lo stampo di pasta sfoglia con la ricotta e il cioccolato.

Infornate per 40 minuti a 180°

Per questo dolce alla ricotta io ho utilizzato uno stampo rettangolare 15x13cm così da coprire il fondo con metà pasta sfoglia e ricoprire il composto con l’altra metà.

Tagged: cioccolato, dolci, pasta sfoglia, ricotta[2][3][4][5]

References

  1. ^ pasticcio
  2. ^ cioccolato
  3. ^ dolci
  4. ^ pasta sfoglia
  5. ^ ricotta