Subscribe via RSS

Cous Cous ai Profumi Mediterranei

La ricetta di Filippo La Mantia per il menu natalizio di Benedetta Parodi è un piatto molto raffinato, con contaminazioni dalle varie cucine dei paesi del mediterraneo: il risultato è un cous cous davvero interessante.

Puntata I Menu di Benedetta: 18 dicembre 2012 (Menu Natale Alta Cucina[1])
Tempo preparazione e cottura: 60 min ca.

Ingredienti Cous Cous ai Profumi Mediterranei per 4 persone:

  • acqua qb
  • 0,5 kg di cous cous precotto
  • olio
  • succo di limone qb
  • 500 gr di cicoria lessata
  • 2 coste di sedano
  • 300 gr di olive verdi denocciolate
  • capperi
  • pistacchi
  • menta
  • acciughe sott’olio
  • sarde
  • succo d’arancia
  • pinoli tostati
  • uvetta
  • capperi
  • finocchietto
  • mollica di pane
  • olio
  • succo di limone

Procedimento ricetta Cous Cous ai Profumi Mediterranei di Benedetta Parodi

  1. Mettere in un tegamino le sarde ripulite con succo d’arancia, uvetta, pinoli tostati e finocchietto e stufare ai fuochi.
  2. Bollire l’acqua in un pentolino, nel frattempo disporre il cous cous precotto in una ciotola.
  3. Versare un po’ d’acqua nel cous cous, sgranarlo velocemente con la forchetta aggiungendo olio e coprirlo qualche minuto per farlo rinvenire.
  4. Nel frattempo tagliare a pezzetti olive, trasferirle inuna ciotola e irrorarle con succo di limone.
  5. Tagliare anche la cicorietta lessata e il sedano appena scottato ed unirli alle olive.
  6. Completare l’insalata con capperi, pistacchi, menta e acciughe e mescolare, poi completare con finocchietto.
  7. Sgranare bene nuovamente il cous cous poi unire parte della salsa di sarde e mescolare bene.
  8. Impiattare il cous cous guarnendo con altra salsa di sarde, acciughe, pistacchi, finocchietto, mollica di pane sbriciolata, olio e succo di limone.
  9. Servire accompagnato separatamente dall’insalatina alle olive.

References

  1. ^ Menu Natale Alta Cucina

Cous Cous estivo… di Caterina

Aaaaahhhh che caldooo!!! Ci sta riducendo a uova fritte! :((
Voi come siete messi?
Qui a giorni alterni (più o meno) si sfiorano, e a volte superano, i 40°… un forno fuori e dentro casa.
E con che coraggio si accende il forno?
Sto passando più tempo fuori casa che dentro, la mattina, col “fresco” me la sto (s)passando in campagna dai miei e così ne sto pure approfittando; accendo il fornetto a legna che è fuori per cuocere e cucinare le mie pietanze e farci un po’ la mano 😛
Sabato scorso ho cotto una pizza, una focaccia bianca e una focaccia farcita con zucchine, cipolle e emmental, devo migliorare e intanto faccio pratica e “bisso” sabato prossimo 😉

Oggi invece cous cous 😀 fresco e ricco di verdure di stagione.
Questa ricetta me l’ha inviata Caterina, una lettrice del blog, via email, per la mia nuova sezione “Le vostre ricette”.
La ricetta non aveva la foto così io l’ho provata e fotografata. 
Non avevo mai preparato il cous cous e devo dire che è stata una bella scoperta, anche per le piccole.

Se anche voi avete qualche ricetta che vi ha colpito particolarmente e volete condividerla con il resto del mondo, inviatemela e io la proverò (quando possibile) e la pubblicherò.
Se avete già una foto inviatemi pure quella 😛

Mi sono divertita anche a presentarlo in tavola, ho utilizzato il coppapasta a cuore della Guardini e l’ho arricchito con 
Balmì glassa con aceto balsamico di Modena della Toschi che gli ha dato un tocco in più.

Cous Cous estivo

Si ringrazia:
Coppapasta cuore Guardini,
Balmì glassa di aceto balsamico di Modena Toschi

200 gr di cous cous precotto,
un mazzetto di fagiolini freschi,
qualche pomodoro ciliegino,
1 cipolla bianca,
basilico,
olio,
sale,
Balmì glassa con aceto balsamico di Modena.

Mondare e lavare i fagiolini e lessarli al dente.

Cuocere il cous cous come indicato in confezione e nel frattempo in una ciotola tagliare i pomodori, unire i fagiolini e la cipolla sottile, condire con sale e un filo di olio e.v.o.
Unire il cous cous, mescolare bene e, utilizzando il coppapasta, impiattare.
Decorare con la salsa e servire.

Davvero un piatto molto gustoso, grazie Caterina :)) alla prossima.