Subscribe via RSS

Sciroppo limone e salvia per una bibita genuina e dissetante

Il prossimo fine settimana sarà, secondo previsioni, molto caldo ed afoso non mi sembra il caso di proporvi di accendere il forno o una ricetta troppo complicata 
Una ricetta però non può mancare 
per festeggiare i quattro anni di questo mio piccolo spazio….
per dire GRAZIE a voi che con fiducia mi seguite provando quello che vi propongo ed apprezzando il mio modo di trasmettere la gioia del cucinare ……..
per tutto questo è perfetta questa dissetante non ricetta, rapida quanto apprezzata in questo periodo. 
La “ricetta” è di Maria una ragazza che ha fatto con me il corso di panificazione. 
E’ un dissetante sciroppo alla salvia e limone da tenere sempre in frigo per delle bibite genuine e dissetanti, se lo offrite ai vostri ospiti non svelate subito gli ingredienti, dopo l’assaggio saranno meravigliati ed il bis sarà assicurato 

40 foglie di salvia medio-grandi 
4 limoni non trattati 
1 litro d’acqua 
600-700gr zucchero 

Il procedimento è semplicissimo ed è talmente buono ed apprezzato che io faccio doppia dose 
In una coppa fare degli strati alternati di salvia e fette sottili di limone (ho usato dei bellissimi limoni di Sorrento), quindi aggiungere un litro d’acqua, coprire e lasciare in infusione per 20-24 ore. 

Il giorno dopo, o trascorso il tempo, mettere in una pentola tutto il liquido ottenuto, schiacciare aiutandosi con uno schiacciapatate (o altro utensile simile) le fette di limone e la salvia per recuperare tutto il liquido d’infusione. Aggiungere al succo 600gr (o 700gr secondo i gusti) di zucchero e riscaldare lo sciroppo quel tanto che basta per sciogliere lo zucchero. 
Quando sarà tutto sciolto, filtrare lo sciroppo e trasferirlo in una bottiglia di vetro, farlo raffreddare e poi conservarlo in frigorifero. 

Per un ottimo bicchiere dissetante, basterà aggiungere un po’ di sciroppo in un bicchiere d’acqua fresca e sorseggiarlo. 
Il suo gusto delicato e fresco sarà veramente rinfrescante.

Offro a tutti Voi un bel bicchiere dissetante, ringraziandovi e augurandovi un buon weekend

Mini cheesecake salati con coppa e pesto di rucola

Normal
0
14


Ingredienti
per 10 mini cheesecake di cm 4 di diametro
Per
la base
150
gr di tarallucci all’olio
2
cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
50
gr. di burro
1
cucchiaino di origano
Per
la crema
125
gr. stracchino
125
gr di ricotta
100
gr di coppa in una sola fetta
1
cucchiaino di paprika
10
gr. di colla di pesce (gelatina)
1
cucchiaio di latte
Per
il pesto di rucola.
1
mazzetto di rucola
2
cucchiai di parmigiano

20 gr. di pinoli
1 spicchio d’aglio
olioextravergine d’oliva q.b.
sale grosso 
q.b.
Prendete
10 coppapasta, spennellateli  con un po’ di burro e rivestiteli 
internamente di carta da forno e metteteli in un contenitore
Mettete
a bagno in acqua fredda per dieci minuti i fogli di gelatina.
Tritate
finemente i tarallucci, aggiungete l’origano e il parmigiano e mischiate bene.
Fate
sciogliere il burro e unitelo ai tarallucci tritati, amalgamate bene e
distribuite il composto nei coppa pasta, premete molto bene con il dorso di un
cucchiaio.
Mettete
il tutto a raffreddare in frigo per mezz’ora.
In
una ciotola mettete i formaggi e amalgamateli bene,  tritate la coppa e 
unitela ai formaggi. Aggiungete la paprika e mischiate bene.
Strizzate
la gelatina e mettetela in un pentolino con 1 
cucchiaio di latte, scaldate leggermente per farla sciogliere e poi
unite tutto al composto di formaggi. Mescolate fino a ottenere una crema molto
omogenea, poi distribuitela nei coppa pasta sopra la base di tarallucci,
livellate bene e mettete in frigo per almeno 4 ore.
Nel
frattempo preparate il pesto di rucola.
Lavatela
bene e asciugatela, poi mettetela nel mixer insieme ai pinoli, all’aglio, al sale  e frullate fino
ad ottenere un composto omogeneo. Mettetelo in una ciotola e unite il
parmigiano e tanto olio quanto basta per renderlo molto morbido.
Estraete
delicatamente i cheesecake dai 
coppapasta, metteteli su di un piatto da portata, distribuite un
cucchiaino di pesto su di ognuno, versate un filo di olio  e servite.
Ricordatevi
di tirarli fuori dal frigorifero un quarto d’ora prima di mangiarli.
Se
non avete i coppapasta così piccoli, potete fare un’unica forma quadrata o
rotonda e poi ricavate dei quadratini o dei cerchi.
E…buon
appetito!
Se vi piacciono i cheesecake troverete tante altre ricette di cheesecake salati e dolci nello SPECIALE CHEESECAKE
E
book da scaricare gratuitamente

Sciroppo limone e salvia per una bibita genuina e dissetante

Il prossimo fine settimana sarà, secondo previsioni, molto caldo ed afoso non mi sembra il caso di proporvi di accendere il forno o una ricetta troppo complicata 
Una ricetta però non può mancare 
per festeggiare i quattro anni di questo mio piccolo spazio….
per dire GRAZIE a voi che con fiducia mi seguite provando quello che vi propongo ed apprezzando il mio modo di trasmettere la gioia del cucinare ……..
per tutto questo è perfetta questa dissetante non ricetta, rapida quanto apprezzata in questo periodo. 
La “ricetta” è di Maria una ragazza che ha fatto con me il corso di panificazione. 
E’ un dissetante sciroppo alla salvia e limone da tenere sempre in frigo per delle bibite genuine e dissetanti, se lo offrite ai vostri ospiti non svelate subito gli ingredienti, dopo l’assaggio saranno meravigliati ed il bis sarà assicurato 

40 foglie di salvia medio-grandi 
4 limoni non trattati 
1 litro d’acqua 
600-700gr zucchero 

Il procedimento è semplicissimo ed è talmente buono ed apprezzato che io faccio doppia dose 
In una coppa fare degli strati alternati di salvia e fette sottili di limone (ho usato dei bellissimi limoni di Sorrento), quindi aggiungere un litro d’acqua, coprire e lasciare in infusione per 20-24 ore. 

Il giorno dopo, o trascorso il tempo, mettere in una pentola tutto il liquido ottenuto, schiacciare aiutandosi con uno schiacciapatate (o altro utensile simile) le fette di limone e la salvia per recuperare tutto il liquido d’infusione. Aggiungere al succo 600gr (o 700gr secondo i gusti) di zucchero e riscaldare lo sciroppo quel tanto che basta per sciogliere lo zucchero. 
Quando sarà tutto sciolto, filtrare lo sciroppo e trasferirlo in una bottiglia di vetro, farlo raffreddare e poi conservarlo in frigorifero. 

Per un ottimo bicchiere dissetante, basterà aggiungere un po’ di sciroppo in un bicchiere d’acqua fresca e sorseggiarlo. 
Il suo gusto delicato e fresco sarà veramente rinfrescante.

Offro a tutti Voi un bel bicchiere dissetante, ringraziandovi e augurandovi un buon weekend