Subscribe via RSS

Insalata Russa Estiva

Un antipasto fresco e molto estivo, rivisitando un classico della cucina internazionale: l’insalata russa, che Benedetta Parodi ci propone in una versione estiva senza utilizzare le uova ma con i gamberi, il latte di soia e la senape.

Tratta da: Molto Bene del 15 maggio 2014[1]
Tempo preparazione e cottura: 20 min. ca.

Ingredienti Insalata Russa Estiva per 4 persone:

  • 2 carote
  • 200 g di piselli surgelati
  • Sale
  • 2 patate
  • 200 ml di olio di semi
  • 100 ml di latte di soia
  • 1 cucchiaio di senape
  • Succo di limone qb
  • Sale
  • 20 gamberi surgelati

Procedimento ricetta Insalata Russa Estiva di Benedetta Parodi

  1. Sbucciare e tagliare a tocchetti le patate e cuocere in una pentola con acqua e sale.
  2. In un’altra pentola di acqua salata sbollentare le carote tagliate a dadini con i piselli, e aggiungere all’ultimo i gamberi, un minuto prima di spegnere il fuoco e scolare.
  3. Nel frattempo emulsionare con il mixer ad immersione l’olio di semi con il latte di soia, la senape, un pizzico di sale e un po’ di succo di limone, per preparare una maionese leggera.
  4. In una capiente ciotola comporre l’insalata russa mescolando insieme maionese, patate, piselli, carote, e gamberi tagliati a tocchetti, tenendo da parte otto gamberi.
  5. Servire l’insalata russa completando le quattro porzioni con due gamberi interi sopra a ciascuna.

References

  1. ^ Molto Bene del 15 maggio 2014

Biscotti di Cioccolato a Faccina

I biscotti sono una delle ricette che si presta maggiormente ad essere preparata in compagnia dei bambini, come nel caso di queste faccine di cioccolato, simpatici biscotti che Benedetta Parodi oggi cucina assieme ai suoi bimbi.

Tratta da: Molto Bene del 9 maggio 2014[1]
Tempo preparazione e cottura: 40 min. ca.

Ingredienti Biscotti di Cioccolato a Faccina per 8 persone:

  • 90 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 200 g di farina
  • 50 g di zucchero a velo
  • Succo di limone qb

Procedimento ricetta Biscotti di Cioccolato a Faccina di Benedetta Parodi

  1. Sciogliere il cioccolato in un pentolino con un goccio d’acqua o a bagnomaria.
  2. Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero poi incorporare anche l’uovo.
  3. Unire anche il cioccolato fuso e mescolare, poi aggiungere la farina con un pizzico di sale ed impastare.
  4. Stendere l’impasto piuttosto sottile tra due fogli di cartaforno con il mattarello, poi trasferire in freezer a solidificare.
  5. Per la glassa mescolare in una ciotolina lo zucchero a velo e il succo di limone.
  6. Ritagliare l’impasto indurito a dischetti con un coppapasta o un bicchiere rovesciato e trasferire i biscotti in una placca rivestita di carta forno.
  7. Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per circa 15 minuti.
  8. Una volta sfornati, decorare i biscotti a faccina con la glassa utilizzando una siringa da cucina o un sac-à-poche.

References

  1. ^ Molto Bene del 9 maggio 2014

Tartare di Tonno alle Braci

Lo chef Matias Perdomo, ospite di questa sera nella cucina di Benedetta, ha presentato un suo secondo piatto davvero molto raffinato e tutto da scoprire: la tartare di tonno alle braci. Vediamo cosa si nasconde tra i segreti di questa ricetta!

Puntata I Menu di Benedetta: 25 settembre 2012 (Menu Mare in Città[1])
Tempo preparazione e cottura:  25 min ca.

Ingredienti Tartare di Tonno alle Braci per 4 persone:

  • daikon qb
  • tonno fresco qb
  • pinoli e sedano qb
  • olio
  • sale affumicato
  • fiori commestibili qb

Procedimento ricetta Tartare di Tonno alle Braci di Benedetta Parodi

  1. Tagliare un “tronchetto” di daikon (un grosso ravanello bianco giapponese), pelarlo e tostarlo in padella.
  2. Tagliare il tonno fresco sminuzzandolo al coltello.
  3. Mettere i pinoli in una teglia e tostarli in forno per pochi minuti.
  4. Tritare il sedano, sempre al coltello e unirlo al tonno.
  5. Condire la tartare con olio e sale affumicato, poi aggiungere i pinoli tostati e mescolare bene.
  6. Servire la tartare all’interno del daikon abbrustolito e completare con un filo d’olio e guarnire con fiorellini commestibili a piacere.

References

  1. ^ Menu Mare in Città