Subscribe via RSS

Il tonno di coniglio

E’ un coniglio, ma sembra tonno, da qui il nome. La carne resta tenerissima ed è una ricetta furbissima perché può rimanere in frigo per più giorni.  Si può conservare in un barattolo  o in una ciotola condito con aglio, pepe in grani, salvia e olio. Un piatto pratico, buono e raffinato. Da provare!

INGREDIENTI
– 1 sedano
– 1 porro
– 1 cipolla
– chiodi di garofano qb
– 1 carota
– prezzemolo qb
– alloro qb
– sale
– 1 coniglio
– aglio qb
– salvia qb
– olio
Procedimento:
Preparare un brodo concentrato con sedano, porro, cipolla steccata con i chiodi di garofano,carota prezzemolo odori vari e poco sale. Quando il brodo e’ un po’ consumato mettere il coniglio e  quando il coniglio è ben cotto, tirarlo fuori dall’acqua e farlo raffreddare , quindi staccare la carne dalle ossa, spezzettarla e adagiarla sulla carta assorbente, in modo che perda l’acqua. Disporre in una terrina , o in un barattolo, uno strato di coniglio, 2- 3 spicchi di aglio e la salvia , olio e continuare  fino a chiudere con olio.  Lasciare una notte in frigo. Prima di servire, se serve, aggiungere altro olio.

Le pipe con favette,salsiccia e sugo alla cipolla

Ingredienti:

pasta formato pipe rigate Franciacorta Valdigrano

450 g di pasta di salsiccia

300 g di favette senza la pellicina ( ne tengo in gran quantità surgelate)

una manciata di foglie di basilico

un barattolo di sugo alla cipolla ( 280 g ) Tipici Mediterranei

mezzo bicchiere di acqua

olio extravergine d’oliva

un pizzico di sale ( si può benissimo omettere)

parmigiano grattugiato

 

In un tegame rosolare in olio la pasta di salsiccia. Aggiungere le favette e continuare la cottura.

Dopo alcuni minuti mettere in tegame il sugo alla cipolla e mezzo bicchiere d’acqua. Cuocere dolcemente e finire con dell’odoroso basilico tritato.

Condire le pipe con il sugo aggiungendo un pugnetto di parmigiano grattugiato.

 

 

 

 

 

 

Sciotta de Paparussi

Per Benedetta Parodi non poteva esserci spalla migliore di una pugliese doc come Maddalena Corvaglia per preparare un piatto tipico di questa regione come la sciotta de paparussi, ovvero una peperonata con melanzane. Vediamo la ricetta con cui l’hanno cucinata.

Puntata I Menu di Benedetta: 24 settembre 2012 (Menu Pugliese[1])
Tempo preparazione e cottura: 45 min ca.

Ingredienti Sciotta de Paparussi per 4 persone:

  • 1 Kg di peperoni dolci gialli e rossi
  • 1 melanzana
  • 1-2 cucchiai di capperi
  • pomodori qb
  • menta qb
  • 3 spicchi di aglio
  • mezza cipolla
  • olio
  • sale
  • basilico qb
  • crostini di pane

Procedimento ricetta Sciotta de Paparussi di Benedetta Parodi

  1. Tagliare a dadini le verdure: peperoni, melanzana e pomodori e metterle in padella a rosolare con cipolla tritata, capperi ed aglio.
  2. Aggiungere anche menta, olio e sale e cuocere per circa 20-30 minuti.
  3. Nel frattempo affettare il pane, condirlo con olio e passarlo in forno con funzione grill.
  4. Servire la sciotta de paparussi completata da basilico fresco e accompagnata dai crostini di pane

References

  1. ^ Menu Pugliese