Subscribe via RSS

La torta di cioccolato a bagnomaria con i frutti di bosco

 

Questa torta avrebbe dovuto avere un altro titolo:

La torta al cioccolato rettangolare che,in due minuti,diventa quadrata.

Eh si,da tempo va di moda la torta magica ( quella che, con un solo impasto, si creano tre strati di torta dalla diversa consistenza) ma la mia non vi sembra pure magica?

Come è possibile che una goduriosa torta al cioccolato cambi dimensione in men che non si dica? Magia?

Ve lo dico io………

Basta avere un coltello,tagliare la torta, aprire e chiudere la bocca ripetutamente e velocemente ed ecco che avviene,come per magia,il ridimensionamento immediato della torta…..ahahahahahah……

Se non ci credete guardate in basso……

 

Torta prima dei 2 minuti

Torta dopo i 2 minuti

 

Ricetta postata da Maria Bianco su panzaepresenza.blogspot.it

Ingredienti:

125 g di buon cioccolato fondente

125 g di zucchero

125 g di burro

3 uova

un cucchiaino colmo di farina 00

un cucchiaino di estratto di vaniglia

Inoltre:

cacao amaro in polvere

frutti di bosco surgelati ( quelli freschi non li trovo)

due teglie ( una piccola,una grande)

carta da forno

acqua per il bagnomaria

 

Sciogliere ( io nel microonde) il burro a dadini con il cioccolato fondente spezzettato.

In una ciotola montare,con lo sbattitore elettrico, i tre tuorli con lo zucchero.

Unire ai tuorli montati il cioccolato fuso con il burro.

Unire anche il cucchiaino di farina setacciata e l’estratto di vaniglia.

In ultimo aggiungere i tre albumi montati a neve ( operazione da fare delicatamente,a più riprese,mescolando con un cucchiaio sempre dal basso verso l’alto).

Versare il composto cremoso in una piccola teglia rettangolare rivestita da carta da forno bagnata e strizzata.

Inserire la teglia rettangolare dentro una teglia più grande contenente acqua calda ( non troppa,altrimenti bagna la torta) ed infornare a 180° per 45 minuti.

Una volta cotta, toglierla dal bagnomaria,attendere che si intiepidisca e poi metterla in frigorifero per alcune ore.

Trascorso il tempo,mettere la torta su un piatto da portata,togliere delicatamente la carta forno e spolverarla con abbondante cacao amaro in polvere.

Decorare la torta con frutti di bosco.

Servire il dolce ben freddo.

Se rimane qualche pezzetto ( ne ho qualche dubbio!!!) rimettere la torta in frigorifero.

Mia considerazione:

La torta,per chi ama il cioccolato,è eccezionale nella sua semplicità.Il dolce della torta ( che sembra un cioccolatino morbido)è contrastato dall’amaro del cacao e dall’acidulo dei frutti di bosco……siete ancora qui a leggere? Andate subito a farla!!!!!

 

Qui è ancora da mettere in frigorifero ( notare la morbidezza)

 

Dolce al Cacao e Nocciole

E che domenica sarebbe senza il dolce??

E’ di nuovo protagonista il latte condensato, fatto in casa però 😉
Una ricetta che ci ha soddisfatto molto 😛
Il gusto del latte condensato si fonde benissimo con le quello delle nocciole e il rum (aroma) gli da una nota forte…
Vi dico solo che anche la più piccola se l’è spazzolato, quindi…

Dolce al Cacao e Nocciole

  • Per la pasta:
150 gr di farina,
75 gr di burro a temperatura ambiente,
40 gr di zucchero,
1 tuorlo,
1/2 bustina di vanillina,
la buccia grattugiata di 1 limone,
1 cucchiaino di lievito per dolci.

  • Per il ripieno:
200 gr di latte condensato,
100 ml di panna,
50 gr di burro,
80 gr di nocciole tostate,
1 cucchiaio di cacao amaro,
1 cucchiaino di caffè solubile,
1 cucchiaino di zucchero di canna (opzionale).
Per prima cosa preparare la pasta.
Setacciare la farina in una ciotola, mettere al centro il burro ammorbidito a temp. ambiente, lo zucchero, il tuorlo, la vanillina, il lievito e la buccia di limone; impastare rapidamente senza lavorare troppo l’impasto, formare una palla, avvolgerlo nella pellicola e lasciar riposare in frigo per 30 min.
Riprendere la pasta e stenderla in una sfoglia di circa 3 mm, foderare una teglia coperta da carta forno, bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta, coprire la superficie con un foglio di carta da forno, riempire di legumi (o riso) e cuocere in forno caldo a 180°C per 20-25 minuti, sfornare, eliminare i legumi e la carta e lasciar raffreddare completamente.
Preparare il ripieno.
Tritare finemente le nocciole tostate; versare in una pentola il latte condensato, aggiungere la panna e il burro a pezzetti e portare dolcemente a ebollizione, mescolando di tanto in tanto, e far cuocere per 10-15 minuti.
Togliere dal fuoco e dividere in parti uguali in due ciotole, aggiungere a una parte le nocciole tritate e all’altra il caffè solubile e il cacao amaro, mescolare bene e lasciar raffreddare.
Sformare il guscio di frolla e sistemarlo sul piatto da portata, distribuire il composto alle nocciole, stendendolo bene in uno strato uniforme e porre in frigo per circa 10 min. per farla solidificare un po’; toglierla quindi dal frigo, distribuire sul composto alle nocciole quello al cacao e caffè, stenderlo in uno strato uniforme e porre di nuovo in frigo per almeno 3 ore prima di servirlo.

Mini parmigiane di zucchine e pomodoro

I vostri bimbi storcono il naso alla vista delle verdure? Ecco il modo per far amare le zucchine anche ai più piccoli. Queste mini parmigiane sono davvero golose e faranno felici sia voi sia i vostri bambini. Sembrano delle pizzettine, filanti di scamorza… Una vera delizia!

INGREDIENTI
3 Zucchine (500 gr )
130 gr di scamorza bianca
3 pomodori
Filetti di acciuga sott’olio qb
Prezzemolo
Origano
Olio
Sale

Procedimento:
Tagliare le zucchine a rondelle oblique, spesse 5 mm. Condirle con olio, mescolandole in modo che si ungano uniformemente, e arrostirle in una padella antiaderente ben calda, senza grassi.

Ricavare dai pomodori 12 rondelle dello spessore di 1 cm
Foderare una teglia con la carta da forno, ungerla di olio e posarvi le rondelle di pomodoro, condirle con olio, sale e origano e infornarle a 280° per 3-4’.

Affettare la scamorza a fettine sottilissime

Riempire 4 piccole pirofile alternando in ciascuna 3 rondelle di pomodoro, rondelle di zucchina, scamorza, pezzettini di acciuga; chiudere con la scamorza e pezzetti di acciuga.

Infornare a 200° per 3-4’.
Completare con prezzemolo tritato e servire.