Subscribe via RSS

Plumcake ovomaltina e caffè-

Ingredienti:
130 g di fecola di patate
120 g di farina
100 g di burro
3 uova – gli albumi montati a neve
180 g di zucchero Italia zuccheri
40 g di olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
4 cucchiaini di ovomaltina- polvere solubile
2 tazzine di caffè amaro
1 cucchiaio di gocce di cioccolato

zucchero a velo qb- per completare
Procedimento:
Nella ciotola della planetaria mettete i tuorli d’uovo e lo
zucchero,  iniziate a montare con la
frusta, a bassa velocità. Nel frattempo sciogliete nel  forno a microonde, per pochi secondi il burro,
inseritelo nella planetaria, appena sarà intiepidito,  continuate il movimento e a filo aggiungete l’olio.
Fermate la planetaria, togliete le fruste e mettete l’accessorio piatto per
impasti morbidi, inserite le farine miscelate al lievito e all’ovomaltina.
Iniziate lentamente  ad impastare
aiutandovi con il caffè. A parte montate le chiare, con un pizzico di zucchero,
a neve fermissima.
Togliete la ciotola dalla planetaria  e con un cucchiaio aggiungete delicatamente le
chiare montate e le gocce di cioccolato.
Foderate uno stampo da plum-cake di cartaforno e versate il
composto distribuendolo bene e in modo uniforme.
Preriscaldate il forno e portatelo a 170 gradi, cuocete per
40 minuti ( forno statico)
Lasciate raffreddare, o almeno intiepidire prima di
sformarlo e cospargete di zucchero a velo.

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Difficoltà: bassa

Due parole..

Un appunto solamente sul lievito che ho usato.
Avendo acquistato lievito per forno a microonde e usandolo
veramente poco, ho voluto provare ad utilizzarlo nel modo classico, in forno
tradizionale. Non fidandomi al 100% ho aggiunto all’impasto una puntina di
cucchiaino di bicarbonato, il risultato è stato eccellente.
La dose del caffè, è chiaramente variabile in base alla
dimensione della tazzina, la mia era tipo bar e ne ho messe 2 belle piene. Quindi,
regolatevi  di conseguenza e se non avete
abbastanza caffè, potete utilizzare un po’ di latte per raggiungere la giusta
consistenza, che non dovrà essere troppo densa.

Ricordate di passare le gocce in un poco di farina, io non l’ho fatto e sono tutte sprofondate!

Aggiornamento post..


Mi è stato richiesto il procedimento da seguire con il bimby, eccolo:

 Nel boccale, mettete i tuorli, lo zucchero e il caffè, azionate per 5 minuti velocità 3, aggiungete il burro, fuso in precedenza, e l’olio a filo. Ora aggiungete le farine miscelate al lievito e all’ovomaltina, 4 minuti,  velocità 5. Mettete il composto da parte, in una ciotola capiente. Lavate ed asciugate il boccale, inserite la farfalla e montate gli albumi a neve, per 7 minuti,  37 gradi,  velocità 3. Incorporatateli delicatamente al composto messo da parte nella ciotola, aiutandovi con un cucchiaio, per ultime le gocce di cioccolato.

Agnolotti di Magro con Burro e Salvia

Benedetta Parodi da buona piemontese propone stasera uno dei piatti forti della sua terra: gli agnolotti di magro. A cucinare con lei è l’ospite di puntata, Marco Berry, che porta la sua ricetta di famiglia di questo piatto di pasta all’uovo con un piccolo segreto: un aroma di vino bianco direttamente nell’impasto.

Puntata I Menu di Benedetta: 1 febbraio 2013 (Menu Minima Spesa Massima Resa[1])
Tempo preparazione e cottura: 60 min. ca.

Ingredienti Agnolotti di Magro Burro e Salvia per 4 persone:

  • 8 cucchiai di farina di grano duro
  • 6 cucchiai di farina
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 500 gr spinaci lessi
  • 50 gr di burro
  • olio
  • sale e pepe
  • noce moscata
  • 250 gr di ricotta
  • 50 gr di parmigiano
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • acqua qb
  • burro qb
  • salvia qb
  • parmigiano qb

Procedimento ricetta Agnolotti di Magro di Benedetta Parodi

  1. Mescolare le farine poi aggiungere le uova e il vino bianco ed iniziare ad impastare, poi trasferire tutto sulla spianatoia infarinata e lavorare per una mezzoretta.
  2. Una volta formata la pallina di impasto avvolgere nella pellicola e lasciare riposare qualche minuto.
  3. Nel frattempo rosolare velocemente gli spinaci lessi in padella con burro, olio, sale, pepe e noce moscata, poi trasferire in una ciotola a raffreddare.
  4. Unire la ricotta agli spinaci, poi aggiungere anche parmigiano, pangrattato e un po’ d’acqua e amalgamare.
  5. Tirare la pasta divisa in piccole palline passandole nella macchina fino a renderla piuttosto sottile.
  6. Farcire con palline di ricotta e spinaci, poi spennellare con l’uovo, richiudere bene e tagliare con la rotella (vedi video).
  7. Lasciare riposare, se possibile, qualche minuto gli agnolotti su in canovaccio, poi lessarli per un paio di minuti circa in acqua bollente.
  8. Nel frattempo sciogliere altro burro in padella con la salvia.
  9. Scolare gli agnolotti e ripassarli in burro e salvia. Servire con una manciata di parmigiano.

References

  1. ^ Menu Minima Spesa Massima Resa

Banoffee Pie

Cosa succede se uniamo i sapori dolci della banana e del toffee (o mou) per crearne una torta? Scopriamolo cucinando questa ricetta tradizionale inglese proposta questa sera da Benedetta Parodi.

Puntata I Menu di Benedetta: 29 novembre 2012 (Menu d’Oltremanica[1])
Tempo preparazione e cottura: 30 min ca. + 1 ora

Ingredienti Banoffee Pie per 8 persone:

  • 400 gr di biscotti secchi o digestive
  • 180 gr di burro
  • 450 gr di latte condensato
  • 2 banane
  • 450 gr di panna montata
  • 1 cucchiaino di caffe solubile
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • topping al caramello

Procedimento ricetta Banoffee Pie di Benedetta Parodi

  1. Tritare al mixer i biscotti secchi e unirli al burro fuso mescolando bene prima con la spatola, poi con le mani.
  2. Disporre la base di biscotto in una tortiera antiaderente o con carta forno, pigiando bene con le dita per compattare il tutto.
  3. Mettere a riposare la base in frigo per almeno un ora.
  4. Nel frattempo caramellare il latte condensato in un pentolino su fuoco dolce per circa 6-8 minuti.
  5. Quando il guscio è ben solidificato toglierlo dalla tortiera e riempirla con il latte condensato.
  6. Sbucciare e tagliare a rondelle le banane e utilizzarle per guarnire la torta.
  7. Montare la panna con un cucchiaino di caffe solubile e due cucchiaini di zucchero.
  8. Completare la torta con l’ultima farcitura di panna, concludendo con un giro di topping al caramello.

References

  1. ^ Menu d’Oltremanica