Subscribe via RSS

Alberelli di biscotti-



Nonna papera augura a tutti un Buon Natale e vi lascia questi alberelli di biscotti.
La ricetta per la mia infallibile frolla la trovate qua. Per l’impasto al cioccolato vi basterà aggiungere 30 g di cacao amaro.
Usate alcune formine per biscotti a forma di stella e di 3 dimensioni diverse.
Bagnate le punte delle stelle bianche con cioccolato fondente fuso e quelle nere con la glassa bianca.  Usate la glassa bianca per saldare le stelle una sull’altra e la decorazione di zucchero sull’ultima stella.
Per la glassa, sbattete bene con le fruste elettriche 1 albume d’uovo e 150 g di zucchero a velo.
Gli alberelli li potete fare dell’altezza desiderata, io sono salita di 5/6 stelle alternando le bianche alle scure, mettendo alla base le più grandi e diminuendo la dimensione salendo, terminate con la stellina più piccola.
Tempo di preparazione: 1 giorno
Tempo di cottura: 20 minuti
Difficoltà: media

Due parole..

Un’ idea semplice ma  bisognosa di un briciolo di pazienza.
Il tempo di preparazione è di un giorno, ma giocando d’anticipo e preparando la frolla in precedenza. Potrete in questo modo dedicare tutto il tempo necessario, del giorno successivo, alla costruzione degli alberelli, rispettando il tempo di riposo che serve per l’indurimento. 
A piacere potete confezionarli in sacchetti trasparenti mettendo sul fondo un tovagliolino di carta rossa. Otterrete graziosi pensierini da regalare o segnaposto per una tavola natalizia.

Alberelli all’orzo

Visto che i giorni “definiti” natalizi si avvicinano facciamo i biscotti a forma di alberello!Nel post che segue troverete due differenti versioni di questi biscotti…


Questi biscotti nascono da una evoluzione della ricetta dei Molinetti che trovate qui. Rispetto a quest’ultimi varia la tipologia degli ingredienti, mentre rimane molto simile la consistenza ossia otterremo dei biscotti croccanti ma non friabili. 
Questa caratteristica è dovuta principalmente alla bassa percentuale di grasso, ma anche alla limitata quantità di zucchero presente nell’impasto. Inoltre una parte di zucchero è stata sostituita dal malto d’orzo che ha un potere dolcificante inferiore rispetto al saccarosio, quindi il risultato finale sarà un biscotto poco dolce, ma con un sapore ben distinto di orzo. Insomma dei biscotti rustici non adatti a chi ama i sapori dolci!
Ve li propongo in due versioni molto simili 
La prima versione prevede l’utilizzo di olio, latte e niente uova, mentre nella seconda versione ho utlizzato burro e uova. Entrambe le ricette portano a risultati molto simili tra di loro sia nel gusto che nella consistenza.
Biscotti all’orzo con olio

Ecco il risultato di questa ricetta:


Ingredienti:

  • 400 grammi  di farina 00;
  • 170 grammi di farina integrale d’orzo;
  • 160 grammi di zucchero;
  • 80 grammi di olio d’oliva ( o di semi se volete un gusto più leggero);
  •  55 grammi di malto d’orzo;
  • 110 grammi di latte parzialmente scremato;
  • 9 grammi di lievito in polvere;
  • 1,8 grammi di sale;
  • 1,9  grammi di lecitina di soia ( facoltativa);

 Emulsionate la lecitina nel latte tiepido. Setacciate le due farine con il lievito e il sale e disponetele a fontana. Al centro aggiungete lo zucchero, il malto, l’olio,il latte e iniziate ad impastare incorporando poco per volta la farina ai liquidi. Lavorate fino a quando tutti gli saranno ben miscelati e l’impasto risulterà uniforme (rimarrà comunque un impasto che tende a sgretolarsi per via della presenza dell’olio di oliva). Fate riposare per mezz’ora circa l’impasto in un luogo fresco, dopo di che stendete la sfoglia allo spessore di circa mezzo centimetro e ritagliate i biscotti con la forma che preferite. Se volete dargli un po di dolcezza, potete spennellare la superficie dei biscotti con del latte e successivamente passarli nello zucchero semolato. Disponeteli in una placca da forno e cuoceteli in forno già caldo ad una temperatura di 160-170°C per circa 10 minuti.


Biscotti all’orzo con burro
E questa è la seconda versione:



I punti scuri che si vedono sulla superficie sono i granelli di zucchero mascobado. Se volete eliminarli assicuratevi di scioglierli bene quando miscelate le uova con lo zucchero.
Ingredienti

  • 400 grammi  di farina 00;
  • 170 grammi di farina integrale d’orzo;
  • 160 grammi di zucchero di canna mascobado;
  • 99 grammi di burro;
  •  55 grammi di malto d’orzo;
  • 110 grammi di uova intere;
  • 10 grammi di lievito in polvere;
  • 1,8 grammi di sale;

Setacciate le due farine con il lievito e il sale e disponetele a fontana. Al centro aggiungete lo zucchero, il malto,le uova e miscelate con la mano simulando il movimento che fareste con un cucchiaio. Unite anche il burro morbido diviso a pezzetti e  e iniziate ad impastare incorporando poco per volta la farina alla pastella di zucchero uova e burro. Lavorate fino a quando tutti gli saranno ben miscelati e l’impasto risulterà uniforme (questo impasto,grazie alla presenza del burro risulterà molto più compatto rispetto a quello in cui è presente l’olio). Fate riposare per mezz’ora circa l’impasto in un luogo fresco, dopo di che stendete la sfoglia allo spessore di circa mezzo centimetro e ritagliate i biscotti con la forma che preferite. Se volete dargli un po di dolcezza, potete spennellare la superficie dei biscotti con del latte e successivamente passarli nello zucchero semolato. Disponeteli in una placca da forno e cuoceteli in forno già caldo ad una temperatura di 160-170°C per circa 10 minuti.


Gnocchi di ricotta con contorno di zucca

Cucina vegetariana e vegana. Piatti unici. Contorni. Insalate. Dolci. Dessert. Biscotti. Yogurt fatto in casa. Lievitati. Dolci sardi. Gelato fatto in casa. Scienza in cucina. Alimentazione sana. Verdura di stagione. Cereali. Legumi. Agricoltura biologica.