Subscribe via RSS

Gnocchi di ricotta con contorno di zucca

Cucina vegetariana e vegana. Piatti unici. Contorni. Insalate. Dolci. Dessert. Biscotti. Yogurt fatto in casa. Lievitati. Dolci sardi. Gelato fatto in casa. Scienza in cucina. Alimentazione sana. Verdura di stagione. Cereali. Legumi. Agricoltura biologica.

Gnocchi di ricotta semplici e veloci

Oggi vorrei proporvi un piatto facile e veloce, di quelli che si possono fare se ci viene voglia di qualche cosa di sfizioso ma di poco impegnativo. 
Oggi poi il tempo è instabile, c’è allerta mal tempo anche se qui la neve se la sta prendendo comoda ………………. che abbia sentito anche lei i consigli della protezione civile? 
Il tempo però è imbronciato, voglia d’uscire nessuna è quindi perché non preparare dei delicatissimi gnocchi di ricotta per pranzo. 
……. non iniziate a dire che non siete capaci, sono veramente facili e veloci da fare. 

500gr ricotta 
200gr circa farina* 
2 uova 
noce moscata 
curcuma o zafferano** (un pizzico) 
sale e pepe 
1 cucchiaio grana grattugiato 
burro fuso 
salvia 
grana grattugiato 
In una ciotola mettere la ricotta e mescolarla bene per eliminare eventuali grumi, poi aggiungere un cucchiaio di grana, sale, pepe e un pizzico di curcuma o zafferano a piacere, mescolare bene per amalgamare. 
A parte sbattere leggermente le uova per amalgamare i tuorli agli albumi quindi aggiungerli alla ricotta e mescolare bene. 
Quando le uova sono amalgamate con la ricotta aggiungere lentamente a pioggia la farina e continuare a mescolare, fino a formare un impasto sostenuto ma morbido non troppo duro. Se la vostra ricotta è particolarmente asciutta servirà un po’ meno di farina, o al contrario se fosse troppo umida potrebbe servirne un po’ di più. 
L’impasto giusto è quello che ci permette di creare con due cucchiai un bel gnocco che poi tufferemo in acqua bollente. 

Si potrebbero anche formare tutti gli gnocchi, ma io preferisco farli al momento e cuocerli direttamente questo permette di avere uno gnocco particolarmente delicato da servirli in pochissimo tempo 

Quando iniziate ad amalgamare la farina mettete a bollire l’acqua dove cuocerete gli gnocchi, l’impasto avrà così un paio di minuti di tempo per riposarsi. 
Quando l’acqua bolle, aggiungete il sale e poi incominciate a cuocere gli gnocchi. 

A parte preparate un padellino con del burro fuso e salvia che servirà per condire gli gnocchi. Se avete della bella salvia a foglie grandi (quella che si può anche friggere) sbriciolate la foglia prima di metterla nel burro, si amalgamerà meglio agli gnocchi dando un profumo spettacolare. 
Per cuocere gli gnocchi potete formarli con due cucchiai da te e poi uno alla volta tuffarlo nell’acqua bollente, ma se non vi sentite veloci o capaci, potete anche con un cucchiaio prendere un po’ d’impasto dalla ciotola modellandolo facendolo scorrere sul bordo della ciotola stessa e poi tuffarlo in acqua sia immergendo il cucchiaio o aiutandosi con un altro. E’ più difficile da spiegare che da fare. 
Cuocete gli gnocchi un po’ alla volta e come vengono a galla, raccoglierli con un colino e poi metteteli nel padellino con il burro fuso e la salvia, fateli saporire quindi metteteli nel piatto spolverateli con abbondante grana e servite questa delizia. 

Potrebbero essere accompagnati anche da una buonissima marmellata di mirtilli rossi.

Nota:
*   si può usare anche una parte di farina di castagne
** la curcuma o lo zafferano si può anche non mettere, però secondo il mio gusto oltre al gusto da allo gnocco di ricotta un colore più caldo

Buona settimana a tutti

Ricerche frequenti: