Subscribe via RSS

La Prova del Cuoco del 19 novembre 2012

Pubblicato da Melody Laurino[1] alle lunedì, 19 novembre 2012 e classificato in Programmi TV[2], Ricette La prova del cuoco[3].

    Stampa ricetta/articolo[4]

IL DIAVOLO E L’ACQUA SANTA

La Prova del Cuoco[5] del 19 novembre 2012 è partita con “Il Diavolo e l’Acqua Santa”: come al solito vediamo sfidarsi Andrea Mainardi, nei panni del diavolo, e Suor Stella nell’acqua santa. I piatti proposti oggi sono cannoli salati ripieni di grana e feta e gnocchi di pane e feta. La vittoria viene consegnata al Diavolo con il voto del pubblico.

PALMA D’ONOFRIO – LA RICETTA DEL POLPETTONE VARIEGATO AL CARTOCCIO

INGREDIENTI

  • 500 g di macinato di vitello
  • 500 g di macinato di mazo
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di grana
  • 2 fette di pane raffermo
  • latte q.b.
  • 500 g di bietola a foglia larga
  • 3 peperoni rossi e gialli
  • 3 carote
  • 3 coste di sedano
  • 3 porri
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 500 g di yogurt bianco
  • foglie di sedano
  • 1 limone
  • olio extravergine[6] di oliva
  • sale

PREPARAZIONE

  • Unire le carni in una ciotola;
  • Aggiungere 1 uovo, parmigiano, sale e pepe;
  • A parte bagnare il pane con del latte;
  • Aggiungere il pane strizzato ed il prezzemolo;
  • Nel frattempo, pulire le foglie e sbollentare per 1 minuto in bollente;
  • Dopo riporre in acqua fredda e poi tra due canovacci per asciugare;
  • Tagliare le carote a julienne;
  • Cuocere i peperoni a forno;
  • Sfibrare il sedano e tagliare a julienne come la carota;
  • Tagliare il porro a listarelle sottili;
  • In dell’acqua bollente mettere le carote , poi porro e sedano;
  • Dopo passare in padella con un filo d’olio ed aggiungere un po’ di zucchero di canna ed aceto;
  • Su un foglio di carta da forno mettere le foglie di bietola;
  • Mettere le falde di peperone sopra alla bietola e poi mettere la carne sopra realizzando proprio un polpettone;
  • Ripiegare le foglie aiutandosi con le foglie, avvolgere nella carta da forno e cuocere per 45 minuti a 180°C;
  • Attendere una mezz’ora prima di aprire il cartoccio;
  • Lo yogurt unirlo in una ciotola con del limone grattugiato;
  • Aggiungere delle foglie di sedano allo yogurt;
  • Servire il polpettone a fette con la salsa e le verdure in agrodolce sotto;

Servire con un vino bianco Alghero.

Continua la lettura » 1 2

Andrea Mainardi,Anna Moroni,Casa Clerici,feta,gnocchi,grana,Mauro Improta,palma d’onofrio,polpettone,Simone Loi,squacquerone[7][8][9][10][11][12][13][14][15][16][17]

References

  1. ^ Melody Laurino (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Ricette La prova del cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Prova del Cuoco (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ olio extravergine (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ Andrea Mainardi (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ Anna Moroni (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ Casa Clerici (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ feta (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ gnocchi (www.imenùdibenedetta.com)
  12. ^ grana (www.imenùdibenedetta.com)
  13. ^ Mauro Improta (www.imenùdibenedetta.com)
  14. ^ palma d’onofrio (www.imenùdibenedetta.com)
  15. ^ polpettone (www.imenùdibenedetta.com)
  16. ^ Simone Loi (www.imenùdibenedetta.com)
  17. ^ squacquerone (www.imenùdibenedetta.com)

Ciceri e Tria

Ciceri e Tria: se non avete dimestichezza con la cucina pugliese, probabilmente questo nome vi dice poco. Come sempre Benedetta Parodi ci illumina presentandoci questo piatto regionale che consiste in una pasta a base di ceci davvero speciale. Ecco la sua ricetta.

Puntata I Menu di Benedetta: 24 settembre 2012 (Menu Pugliese[1])
Tempo preparazione e cottura: 35 min ca.

Ingredienti Ciceri e Tria per 4 persone:

  • 500 gr di ceci
  • 1-2 coste di sedano
  • 2 spicchi di aglio
  • acqua qb
  • 500 gr di tagliatelle
  • olio per friggere
  • olio
  • parmigiano qb

Procedimento ricetta Ciceri e Tria di Benedetta Parodi

  1. Mettere a scaldare i ceci con il sedano, l’aglio e un po’ d’acqua lasciando cuocere finché non si ammorbidiscono.
  2. Lessare la pasta lasciandone un po’ da parte cruda.
  3. Frullare parzialmente i ceci con il mixer ad immersione.
  4. Friggere le tagliatelle lasciate crude e passare quelle cotte nel sugo di ceci.
  5. Impiattare le tagliatelle ai ceci con un filo d’olio, il parmigiano e le tagliatelle fritte.

References

  1. ^ Menu Pugliese

Risotto al pesto e gamberi

Ecco un risotto davvero originale con pesto e gamberi. E’ facile da preparare ed è davvero sfizioso. Invece del brodo dovete preapare un fumetto con i carapaci e le teste dei gamberi, poi una volta mantecato con il pesto, si completa con le code di gamberi. Un primo piatto raffinato, facile e molto goloso.

INGREDIENTI
Per il Fumetto
– teste e carapaci di 6 gamberoni
– sedano, prezzemolo e pepe in grani qb
– acqua qb
Per il Risotto
– olio
– 1 cipolla
– 180-200 gr di fagiolini
– 200 gr di riso
– vino bianco qb
– sale
– 6 gamberoni
– pesto qb
– latte qb

Procedimento:
Preparare il fumetto di pesce: mettere in un pentolino con l’acqua , le teste e il carapace dei gamberi, con gambo del prezzemolo e il pomodoro.
Rosolare in una pentola, la cipolla , precedentemente tritata, unire il riso e tostarlo, quindi unire i fagiolini a pezzetti. Proseguire quindi la cottura con il fumetto di pesce .
Quando il risotto è a cottura, mantecarlo con il pesto e completare con le code di gambero. Completare con una macinata di pepe e servire subito.