Subscribe via RSS

Cheesecake gelato


My Cooking Idea. Ricette di cucina vegetariana, vegana, dolci e dessert.: Cheesecake gelato



Cheesecake gelato



Per tutti gli amanti della cheesecake vi invito a provare questa deliziosa torta gelato

Quest’estate ho avuto il piacere di trovare in una gelateria artigianale il gelato al gusto cheesecake, ed essendo grande estimatrice di questo dessert non potevo farmelo sfuggire.
Il sapore mi ricordava quello del gelato allo yogurt ed era arricchito da una variegatura ai frutti di bosco e pezzetti croccanti di biscotto.
Ispirata da questo buon equilibrio di sapori e consistenze ho tentato di replicare a casa il gelato al gusto cheesecake. In realtà ho cercato di realizzare una sorta di torta gelato che richiamasse appunto la cheesecake
Quindi ho preparato una base con biscotti sbriciolati miscelati con un poco di burro e cannella sopra la quale ho adagiato il gelato.
Per il gelato ho utilizzato una base bianca bilanciata tenendo conto dell’aggiunta di Philadelphia e di panna acida, ingredienti principali della cheesecake. Il risultato finale, devo dire, mi ha soddisfatto, anche se avrei voluto che si sentisse un poco di più la nota acidula della panna acida. Ho già provveduto a fare una seconda prova, ma ho modificato solo l’aspetto estetico della cheesecake gelato, stendendo sulla sua superficie uno strato di marmellata ai frutti di bosco. Sicuramente nelle prossime prove apporterò delle variazioni anche alla miscela, intanto vi consiglio di provare questa perché è veramente deliziosa. Ecco la ricetta.  


Ingredienti per la cheesecake gelato.



Per il gelato (dosi per 650 grammi circa di miscela):

  • 360 grammi di latte intero fresco;
  • 29 grammi di latte in polvere;
  • 94 grammi di saccarosio (zucchero da cucina);
  • 22 grammi di destrosio;
  • 11 grammi di glucosio disidratato 39 DE;
  • 2 grammi di neutro;
  • 76 grammi di Philadelphia;
  • rammi di panna acida.



Per la base:

  • 150 grammi circa di biscotti integrali (io ho utilizzato i Molinetti);[1]
  • un cucchiaio di burro morbido;
  • cannella;



Per la panna acida

  • 250 grammi di panna fresca;
  • 50 grammi circa di yogurt intero naturale (un po’ meno di metà vasetto).



Preparazione della panna acida.
Se avete difficoltà a reperire la panna acida, potete tranquillamente prepararla in casa. Il procedimento è lo stesso che si segue per fare lo yogurt. Io utilizzo la yogurtiera, ma è possibile farla anche senza, l’importante è mantenere la panna in un posto caldo con una temperatura constante di circa 40°C (anche l’utilizzo di un thermos potrebbe essere una buona soluzione). Ricordate di prepararla almeno la sera prima di fare il gelato in modo da dargli tutto il tempo necessario per il raffreddamento.
Scaldate la panna fino a 37-38°C. Miscelatela insieme allo yogurt e versate nella yogurtiera. Lasciate fermentare per almeno 12 ore. Quando la panna si sarà coagulata riponete in frigo e lasciate raffreddare fino a 4-5°C.


Preparazione della miscela per il gelato.
Scaldate il latte fino a 40°C circa,  mentre mescolate con una frusta versate a pioggia il latte in polvere, subito dopo aggiungete anche il destrosio, il glucosio disidratato e, infine, il neutro mescolato con lo zucchero semolato.
Senza smettere di mescolare portate alla temperatura di 85°C .
Emulsionate la miscela con il frullatore ad immersione, fate intiepidire quindi riponete in frigo e fate riposare per almeno 6-8 ore ad una temperatura di 4-5°C circa.
Prima di mettere la miscela nella gelatiera, aggiungete il Philadelphia, la panna acida ed emulsionate il tutto per alcuni minuti.
Versate quindi il composto in gelatiera e lasciate mantecare per circa 30-40 minuti fino a che il gelato avrà raggiunta la giusta struttura e consistenza.
A questo punto è importante che il gelato venga raffreddato ulteriormente nel minor tempo possibile e, soprattutto non deve subire sbalzi di temperatura. Vi consiglio, quindi, di riporre direttamente il cestello della gelatiera contente il gelato nel congelatore per almeno 60-90 minuti e trasferirlo nello stampo in cui intendete comporre la torta solo dopo questo riposo.


Preparazione della base biscotto.
In un tritattutto sbriciolate i biscotti, aggiungeta una spolverata di cannella ed infine aggiungete il burro morbido. Lavorate come si fa per la pasta frolla cercando di creare delle briciole di impasto. Tenete da parte, preferibilmente in frigo.


Preparazione della cheesecake.
Per comporre la cheesecake gelato vi consiglio l’utilizzo degli stampi in silicone, che agevoleranno notevolmente l’operazione di sformatura del gelato. In alternativa potete utilizzare uno stampo con cerniera o una teglia ricoperta con pellicola trasbordante per agevolarne l’estrazione. Ad ogni modo, qualsiasi contenitore scegliate per la vostra cheesecake, ricordate sempre di farlo raffreddare in congelatore prima di aggiungervi il gelato.
Quando lo stampo sarà ben freddo, versate il gelato e livellate la superficie con il dorso di un cucchiaio. Coprite con le briciole di biscotto e riponete subito in congelatore.
 Al momento di servire capovolgete lo stampo ed estraete la vostra cheesecake. Decorate a piacere con altre briciole di biscotto oppure con della salsa al cioccolato o ai frutti di bosco.



Variante ai frutti di bosco.
Per la variante con la guarnitura ai frutti di bosco (di cui non ho le foto) vi consiglio di procedere in questo modo:
ricoprite il fondo dello stampo con della carta da forno per avere una superficie più liscia. Mettete un cucchiaio di marmellata ai frutti di bosco e livellate bene, spargete qualche briciola di biscotto e rimettete in congelatore per circa 30 minuti.
E’ importante che questo strato sia ben freddo onde evitare che il gelato si sciolga entrando a contatto con una superficie più calda.
Versate il gelato nello stampo livellate la superficie e coprite con le briciole di biscotto.Coprite e riponete in congelatore fino al momento di servire.
Togliete lo stampo dal congelatore, capovolgete  eliminate delicatamente la carta da forno e servite.

References

  1. ^ Molinetti

Tortini di banane e crema di nocciole al cacao

La banana, disponibile 365 giorni l’anno, è il frutto del banano, una pianta gigantesca (non un albero) alta fino a 7 metri.Nascono a testa in giù, una vicina all’altra, in una grande massa di frutti chiamata casco. Un casco può superare il metro di lunghezza, contenere anche più di 200 frutti e pesare oltre 25 chili.E’ uno dei frutti presente da più tempo sul nostro pianeta; originaria della Nuova Guinea, dove sembra sia nata attorno al 5000 a. C. durante i secoli questo dolce frutto si è diffuso prima in India, poi in Africa ed infine in Centro America. Seguendo le rotte dei grandi commerci marittimi la banana ha fatto il giro del mondo e conquistato i cinque continenti.In America Centrale viene coltivata la varietà “Cavendish” regina della tavola italiana grazie alla sua dolcissima polpa.Il termine banana deriva dall’arabo “banan”, che significa “dito”.Frutto prezioso per la nostra salute ,contiene triptofano, un aminoacido che viene       trasformato dal nostro corpo in serotonina e che è in grado di rendere più sereno l’umore e svolgere un’azione rilassante.La sua polpa è ricca di vitamina A, B1, B2, B6, C, E, PP che contribuiscono a mantenere elastica la pelle, a stimolare le difese immunitarie e a favorire il metabolismo delle proteine. Nella banana, inoltre, abbondano  sali minerali quali il calcio, il ferro e, soprattutto, il potassio, indispensabile per il funzionamento del sistema cardiovascolare.Le banane possono essere utilizzate nelle diete da chi soffre di mal di stomaco: è in grado di neutralizzare l’acidità e ridurre l’irritazione delle pareti dello stomaco.LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2050. TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI. VIETATA LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, DI TESTI O FOTO, SENZA AUTORIZZAZIONE.Ingredienti per 6 muffin grandi2 banane mature3 cucchiai abbondanti di Crema di nocciole al cacao  Arigoni50 gr di zucchero di canna150 gr di farina OO1 uovo2 cucchiaini di lievito per dolciZucchero a velo q.b.ProcedimentoSchiacciate le banane con i rebbi di una forchetta fino a ridurli in poltiglia, unite la crema di nocciole mischiate bene.Aggiungete l’uovo e amalgamate.Unite lo zucchero e, poco alla volta la farina con il lievito.Inglobate il tutto .Imburrate i classici stampini da muffin e versate il composto.In una pirofila mettete due dita d’acqua e inserite gli stampini.Infornate (preriscaldato 0 180°C – statico) per 30/35 minuti.A cottura ultimata lasciate riposare ancora 5 minuti nel forno spento.Sfornate, lasciate raffreddare e prima di servire spolverizzate con lo zucchero  a velo.

La ricetta della quiche con zucchine e speck di Benedetta Parodi

Pubblicato da Ilaria Scremin[1] alle venerdì, 26 ottobre 2012 e classificato in I Menu di Benedetta[2], Piatti unici[3], Programmi TV[4].

    Stampa ricetta/articolo[5]

Oggi vi proponiamo una delle ricette di maggior successo di Benedeta Parodi, la quiche con zucchine e speck. Vediamo con l’ha preparata

Ingredienti

  • 700 gr di zucchine
  • 1 spicchio d’aglio
  • 100 gr di speck
  • 250 gr di farina
  • 80 gr di burro
  • 100-150 ml di acqua fredda
  • 200 gr di ricotta
  • 50 gr di parmigiano
  • 3 uova
  • zafferano qb
  • per completare:
  • 1 tuorlo
  • latte qb
  • pomodorini qb

Preparazione

  • cominciamo lavorando farina, burro e sale al fine di ottenere una pasta brisée
  • aggiungiamo l’acqua fredda, impastiamo ancora, avvolgiamo in una pellicola e lasciamo a riposare circa mezz’ora
  • nel frattempo tagliamo a dadini le zucchine avendo cura di eliminare il cuore pieno di semi
  • saltiamo le zucchine in padella con olio, aglio (poco) e pepe
  • manteniamo la fiamma alta in modo che non diventino molli
  • regoliamole di sale
  • tagliamo lo speck a striscioline tenendo da parte qualche strisciolina per decorazione
  • aggiungiamo lo speck alle zucchine e facciamo saltare tutto insieme
  • a parte sbattiamo le uova
  • sciogliamoci lo zafferano
  • aggiungiamo la ricotta , il parmigiano, sale e pepe
  • riprendiamo la pasta e stendiamola
  • rivestiamo una tortiera lasciando che la pasta esca dai bordi
  • bucherelliamo la pasta con una forchetta
  • mescoliamo i due composti di zucchine ed uova
  • versiamoli nella tortiera
  • richiudiamo la sfoglia in eccesso verso l’interno
  • decoriamo con i pomodorini tagliati a metà e le striscioline di speck
  • inforniamo a 180 gradi per mezz’ora circa

Vi piacciono le torte salate e volete provare anche le nostre?  Eccole!

Ricetta Quiche con zucchine

Ricetta Quiche ai fiori di zucca

 

acciughe,fiori di zucca,pancetta,quiche,speck,torte salate[6][7][8][9][10][11]

References

  1. ^ Ilaria Scremin (plus.google.com)
  2. ^ Visualizza tutti gli articoli in I Menu di Benedetta (www.imenùdibenedetta.com)
  3. ^ Visualizza tutti gli articoli in Piatti unici (www.imenùdibenedetta.com)
  4. ^ Visualizza tutti gli articoli in Programmi TV (www.imenùdibenedetta.com)
  5. ^ Stampa ricetta/articolo (www.imenùdibenedetta.com)
  6. ^ acciughe (www.imenùdibenedetta.com)
  7. ^ fiori di zucca (www.imenùdibenedetta.com)
  8. ^ pancetta (www.imenùdibenedetta.com)
  9. ^ quiche (www.imenùdibenedetta.com)
  10. ^ speck (www.imenùdibenedetta.com)
  11. ^ torte salate (www.imenùdibenedetta.com)