Subscribe via RSS

Risotto spinaci e noci-

Ingredienti:
1 confezione di risotto carnaroli con spinaci –Azienda Tiberino
500 g di acqua
1 cucchiaio di philadelphia
15 noci
Procedimento:
Ho preparato la pentola per la cottura al vapore, con la sua acqua nel doppiofondo ed ho chiuso la valvola.
Ho versato il riso al suo interno aggiungendo l’acqua.
Ho mescolato e ho messo il coperchio.
Nel frattempo ho tritato grossolanamente le noci tenendone alcune intere, ho aggiunto il philadelphia e le noci tritate al riso terminando la cottura.
Ho servito con alcune noci intere.

Tempo di preparazione e cottura:  20 minuti.


Due parole..

In mancanza della pentola per la cottura al vapore,
Seguite le istruzioni presenti sulla confezione di riso e procedete come per un classico risotto.


Ringrazio Valentina del blog “Mini bonbons” per il pensiero che ha avuto per me!

Rana pescatrice alla mediterranea


La rana pescatrice, detta anche coda di rospo, è un pesce dalle carni molto magre e dal gusto delicato che è diffuso dal Mare del Nord all’Atlantico (fino alle coste nord occidentali africane) comprese le coste islandesi. È inoltre presente nel Mediterraneo (più diffuso nella parte occidentale) e nel Mar Nero. Abita le acque di fondale sabbiose e sassose comprese tra 20 e 1000 metri.
Dal punto di vista nutrizionale è ricco di proteine ad alto valore biologico e d’acidi grassi polinsaturi della famiglia omega-3 e di potassio. Per quanto concerne le vitamine, contiene anche Niacina (vit. PP) e un notevole quantitativo di vitamina D.
LE IMMAGINI E I TESTI PUBBLICATI IN QUESTO SITO SONO DI PROPRIETA’ DELL’AUTORE E SONO PROTETTI DALLA LEGGE SUL DIRITTO D’AUTORE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. COPYRIGHT © 2010-2014 TUTTI I DIRITTI RISERVATI A IL POMODORO ROSSO DI MARIA ANTONIETTA GRASSI

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di  coda di rana pescatrice
500 gr di pomodorini pachino qualità datterino
1 cucchiaio di conserva
1 scalogno
2 cucchiai di capperi sotto sale
15/20 olive nere taggiasche denocciolate sott’olio
1 cucchiaio di origano
Mezzo cucchiaino raso di zucchero
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Sale q.b.
Pane tipo Altamura q.b.
Procedimento.
Mettete a dissalare i capperi per almeno 15 minuti cambiando spesso l’acqua.
Togliete l’eventuale pelle residua della rana pescatrice e tagliatela a tranci di circa 5 cm.
Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.
In una padella versate l’olio unite lo scalogno tagliato a rondelle sottili e lascai telo imbiondire leggermente, unite i pomodorini, le olive, i capperi dissalati, la conserva, l’origano, lo zucchero e poco sale (le olive e i capperi daranno già sapidità). 
Date una mescolata e lasciate cuocere a fuoco medio per 3 minuti, unite la rana pescatrice, abbassate la fiamma e proseguite la cottura a padella coperta per 15 minuti. Scoprite e fate cuocere ancora per 5 minuti per far rapprendere un po’  il fondo di cottura.
Servite subito accompagnato con fette le fette di pane.
Buon appetito!

Treccia Danese

Il dolce con cui si conclude il menu di questa sera, dedicato alle regioni del nord europa, proviene dalla Danimarca. Si tratta di una traccia simile ad un panbrioches ripiena di marmellata, davvero buonissima e anche molto bella da vedere. Scopriamo come l’ha cucinata Benedetta Parodi.

Puntata I Menu di Benedetta: 9 ottobre 2012 (Menu del Grande Nord[1])
Tempo preparazione e cottura: 2 ore ca.

Ingredienti Treccia Danese alla Marmellata:

  • 1/2 panetto di lievito
  • 125 ml di latte
  • 60 gr di burro
  • 50 gr di zucchero
  • 1/2 uovo
  • scorza di arancia qb
  • 325 gr di farina
  • 1 vasetto di marmellata di lamponi
  • mandorle a lamelle qb
  • 1/2 uovo
  • zucchero di canna qb

Procedimento ricetta Treccia Danese di Benedetta Parodi

  1. Stemperare il lievito nel latte, poi unire il burro fuso, lo zucchero, mezzo uovo, la scorza d’arancia e la farina. Impastare per circa 10 minuti.
  2. Formare un panetto e lasciare lievitare coperto un ora.
  3. Stendere l’impasto con il mattarello sopra alla carta forno.
  4. Aiutandosi con uno stampo da plumcake disegnare una forma rettangolare al centro della pasta, poi incidere a striscioline oblique sulle eccedenze ai lati (vedi video).
  5. Farcire il rettangolo centrale con la marmellata e le mandorle, poi richiudere le striscioline di pasta formando delle trecce.
  6. Spennellare con l’uovo e spolverizzare con zucchero di canna.
  7. Infornare per 30 minuti circa a 180 gradi

References

  1. ^ Menu del Grande Nord